subsfactory.it

SERIE => SERIE TERMINATE => ALTRE SERIE => Fringe => Topic aperto da: webmistress (aka superbiagi) - Martedì 27 Maggio 2008 11:33 11

Titolo: [info & news] Come ha fatto Anna Torv a diventare Olivia Dunham?
Inserito da: webmistress (aka superbiagi) - Martedì 27 Maggio 2008 11:33 11
J.J. Abrams, co-creatore di Fringe, ha affermato che è riuscito a trovare la star ideale per lo show, l’attrice australiana Anna Torv, dopo una lunga e spesso frustante ricerca.

La filmografia della Torv include un piccolo ruolo nell’adattamento televisivo dello scorso anno di Frankenstein, il videogioco Heavenly Sword e diverse serie australiane (es. Le sorelle Mcleod) .

Il 15 Maggio durante un’intervista fatta agli upfront della FOX, Sci Fi Wire ha parlato della cosa con JJ Abrams, che ha detto:

“Beh, è così dannatamente brutta… no, il fatto è che abbiamo veramente visto tantissimi attori, e molti di questi erano bravi. Ma poi c’è quella cosa che cerchi durante le audizioni, quella che ti fa scattare la molla e spesso è solamente una specie di qualità strana e indescrivibile.”

Abrams ha poi aggiunto che l’attrice giusta si è dimostrata sfuggente. Fino a che Ann Webster responsabile casting della Bad Robot (casa di produzione di Abrams che coproduce Fringe) non gli ha mostrato il video di un provino che la Torv aveva fatto per una serie australia. Lui l’ha guardato e “ho realizzato che lei era quella giusta” ha detto Abramns. “E non stava nemmeno leggendo i nostri dialoghi. Poi le abbiamo inviato la sceneggiatura, ha fatto il provino con quella e questo ha confermato il tutto. Così ha ottenuto la parte.”

Lo sceneggiatore-produttore-regista ha poi spiegato che l’idea di Fringe gli è venuta così dal niente e molto facilmente mentre “era in giro” con i suoi collaboratori di lunga data Alex Kurtzman e Roberto Orci. Stavano “parlando del tipo di serie che avrebbero voluto vedere in tv” ha detto Abrams. “Come la maggior parte delle cose che faccio, nascono da cose che mi piacerebbe vedere. So che è una risposta un po’ banale, ma è la verità.”

fonte: scifi-wire

traduzione a cura di Fringe Italia (http://fringe.subsfactory.it)