subsfactory.it

SERIE => ALTRE SERIE => SERIE U.K. => Topic aperto da: Paulanna - Martedì 01 Ottobre 2013 13:56 13

Titolo: The guilty - miniserie
Inserito da: Paulanna - Martedì 01 Ottobre 2013 13:56 13
(http://www.subsfactory.it/wp-content/uploads/2014/12/the.guilty.jpg)

Miniserie in 3 parti
Durante un barbecue, Claire e Daniel Reid si rilassano con i loro amici e vicini di casa e il piccolo Callum gioca felicemente con gli altri bambini. Nelle ore che seguono Callum  scompare e niente è più lo stesso. Cinque anni dopo, il corpo del bambino viene trovato sepolto a pochi  metri dalla sua porta di casa.
L'azione si svolge tra due archi temporali: uno a partire dal giorno in cui Callum Reid sparisce senza lasciare traccia e l'altro cinque anni dopo, quando il suo corpo viene scoperto.
L’ispettrice Brand conduce la nuova indagine e non lascerà nulla di intentato  andando  a rischiare la propria vita familiare per scoprire cosa è successo a Callum.

Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Licia - Martedì 01 Ottobre 2013 13:59 13
Grazie! Grazie! Grazie! Ci speravo così tanto! Devo confessarvelo..ogni nuovo pilot pensavo: mannaggia e "the Guilty" proprio no? ed invece eccolo qui! Siete fantastatici!
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Ginger - Martedì 01 Ottobre 2013 14:14 14
Ma non sembra anche a voi che ultimamente ci siano un sacco di serie con storie tragiche sui bambini?
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Rea - Martedì 01 Ottobre 2013 14:38 14
Grazie! Grazie! Grazie! Ci speravo così tanto! Devo confessarvelo..ogni nuovo pilot pensavo: mannaggia e "the Guilty" proprio no? ed invece eccolo qui! Siete fantastatici!
Non posso che quotare!
Siete veramente mitici!

Ma non sembra anche a voi che ultimamente ci siano un sacco di serie con storie tragiche sui bambini?
E meno male :9 (non mi piacciono i bambini :D)
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: calvin - Martedì 01 Ottobre 2013 14:46 14
Ma non sembra anche a voi che ultimamente ci siano un sacco di serie con storie tragiche sui bambini?
Già. E nonostante ciò i bambini in giro continuano ad essere troppissimi!  :1

Grazie! Grazie! Grazie! Ci speravo così tanto! Devo confessarvelo..ogni nuovo pilot pensavo: mannaggia e "the Guilty" proprio no? ed invece eccolo qui! Siete fantastatici!
Il solito consiglio, Licia. Le serie, oltre che ammucchiarle su come noci nella tana di uno scoiattolo, bisogna anche guardarle.  :36
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: blues12 - Martedì 01 Ottobre 2013 14:56 14
Un'altra serie che attendevo: grazie !!   :31 :31
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Debug - Martedì 01 Ottobre 2013 15:04 15
Sì, è vero, quest'anno abbiamo già avuto Broadchurch. E anche Mayday, anche se lì la bambina tanto bimba non era, ma sempre di sparizioni misteriose si parlava. Però, come sono bravi gli inglesi a far percepire il dolore anche con un semplice dettaglio, l'inquadratura di una mano, una smorfia tenuta a fatica a freno?
Bello, bello, bello!
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: dudelow - Martedì 01 Ottobre 2013 15:15 15
Io mi sono sparato i tre episodi in un colpo, lo ammetto!  :88

Davvero molto bella, questa serie, da vedere con attenzione, godersela deve essere un bel premio al tempo che decidete di spendere guardandola!  :77
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Licia - Martedì 01 Ottobre 2013 22:09 22
Bella questa prima puntata. Direi come me l'aspettavo.
Il bambino scompare e la madre, dopo cinque anni, dice quella frase che è la chiave di ogni illusione. Perché è impensabile che la tua creatura muoia e tu non lo senta dentro di te. Esattamente dove l'hai custodito per tutti quei mesi. Il tesoro più bello, il bene più prezioso.
Ma non è mai così. I bambini spariscono e a casa c'è sempre una mamma che ripete quelle parole.
Evidente la trasformazione fisica dei genitori, in alcune inquadrature sembrano degli zombie, pallidi, gli occhi cerchiati, lividi. Probabilmente è così che si diventa. Dei morti viventi. Si sopravvive ma non è più vita.
Perfino la luce e i colori sono diversi nel 2008 e nel 2013.
Quando Callum è vivo c'è il sole e una bella luce calda. Dopo 5 anni tutto è grigio, non c'è traccia del sole.
Facile dirlo, si è spento.
Devo essere sincera, non ho la più pallida idea di cosa potrebbe essere accaduto.
Le coperte indicano una certa cura per il bambino. Chi lo ha ucciso lo conosceva bene.
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: lin - Mercoledì 02 Ottobre 2013 14:14 14
Mi hanno incuriosito i vostri commenti e perciò ho visto il pilot.
Serie meravigliosa. Tutto di ottima qualità, dalla recitazione, ai dialoghi. Questi britannici sono davvero, davvero bravi a far trasparire la drammaticità e la sofferenza di ogni singola scena o personaggio. Perfino l'ansia di una madre di fronte a una cosa banale come andare a parlare con l'insegnante del proprio figlio.
Di sicuro continuerò a guardarla.

Neanche io, al momento, ho la più pallida idea di cosa possa essere successo. L'unico al momento che non è entrato per bene nelle dinamiche riferite ai giorni nostri della serie, cioè nel 2013, è il fratellastro...
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Licia - Mercoledì 02 Ottobre 2013 14:39 14
Ma il fratellastro può averlo seppellito? Era un bambino, anche non tanto in salute. A meno che qualcuno lo abbia aiutato. E poi perché farlo così vicino a casa? Per farlo stare vicino a chi gli voleva bene?
Mi domando anche: il fermo sulla porta ok, il bambino si vede chiaramente che riesce ad aprirlo...ma qualche bella mandata di chiave no?
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: lin - Mercoledì 02 Ottobre 2013 16:44 16
Il padre l'ho visto alquanto preoccupato... Così, a istinto (e so che sbaglia praticamente sempre in queste cose...  :10) ho pensato che volesse coprire il figlio per qualcosa... Continua a dare la colpa alla babysitter, che secondo me ha sbarellato di cervello perchè si sente in colpa e basta. Poi nonostante gli anni, se la fa ancora con Teresa (che per chi non lo sapesse è interpretata da Ruta Gedmintas ed è più bella che mai!) e la moglie se lo tiene nonostante tutto... Però a pensarci bene, può essere stato anche il marito di Teresa per vendicarsi, ma avrebbe avuto più senso colpire il fratellastro che non Callum... errore?! Niente, sono in alto mare.  :86  :9

Sì, qualche mandata di chiave avrebbe risolto tutti i problemi, ma non ci avrebbe fatto godere di questa bellissima serie!  :88
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: calvin - Giovedì 03 Ottobre 2013 10:25 10
Teresa (che per chi non lo sapesse è interpretata da Ruta Gedmintas ed è più bella che mai!)
Che per me resterà forever la mitica Frankie Alan!

ma qualche bella mandata di chiave no?
Soprattutto se il pargolo non era la prima volta che 'si dava'... Giro di chiave, e una bella catena da ancora di nave.

Nelle serie inglesi gli uomini fanno spesso e volentieri la figura dei co**ioni.
Comincio ad avere un vago sospetto che sia perchè lo siamo sul serio.
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: lin - Giovedì 03 Ottobre 2013 23:07 23
Teresa (che per chi non lo sapesse è interpretata da Ruta Gedmintas ed è più bella che mai!)
Che per me resterà forever la mitica Frankie Alan!

Mio caro Calvin (che per caso ti sei ispirato a Calvin e Hobbes per il nick?  :90), per quel che può valere, mi stai simpatico anche solo per questa frase.  :9
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: calvin - Venerdì 04 Ottobre 2013 06:57 06
Mio caro Calvin (che per caso ti sei ispirato a Calvin e Hobbes per il nick?  :90), per quel che può valere, mi stai simpatico anche solo per questa frase.  :9

Primo: io SONO Calvin di Calvin e Hobbes.
Terzo: nel dizionario alla voce 'simpatia' c'è una mia foto.
(e anche alla voce 'ebete che si dimentica il punto 'secondo'...)

Secondo: The guilty è molto avvincente (ho molta paura delle bacchettate per gli OT, quindi quando ciancio a vanvera poi metto sempre una frase di riferimento al topic. Così sono inattaccabile. Furbo, eh? Difatti nel dizionario alla voce 'furbizia'... ok, la pianto).
Have a nice life.
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Debug - Venerdì 04 Ottobre 2013 14:54 14
Ma qui siamo OT friendly!  :94
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: skarlet - Sabato 05 Ottobre 2013 16:14 16
Ho visto la prima puntata perche' adoro i gialli inglesi,poi i bimbi scomparsi hanno sempre una certa presa...malgrado cio' c'e' qualcosa che non mi ha convinta ma non so ancora cosa sia...asp di finirla perche' non si puo' giudicare un giallo prima di aver visto l'ultima puntata!

Annotazioni sparse
1-malgrado l'ammirazione di lin per la cavallona dei borgia....ma davvero un intero quartiere le muore dietro?Mah...
2-Lady Mae  :9
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: calvin - Sabato 05 Ottobre 2013 18:31 18
2-Lady Mae  :9
In colpevole ritardo, sono nel bel mezzo di Mr.Selfridge proprio adesso!
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Paulanna - Lunedì 07 Ottobre 2013 13:56 13
Sottotitoli del secondo episodio in home
 :41
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Licia - Lunedì 07 Ottobre 2013 23:07 23
A volte commentare diventa difficile. Ci sono serie che ispirano, piacciono, non piacciono, ti fanno venir voglia di dire quello che pensi. Con questa non so. Non c'è un solo personaggio che ispiri simpatia. O almeno non a me, o ancora, non per il momento. Quello che ha confessato è un pazzo? Un mitomane? Sarà veramente  lui l'assassino? E la coperta blu allora? che fine ha fatto?
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: calvin - Martedì 08 Ottobre 2013 10:25 10
Nelle recenti serie inglesi - escluse quelle comiche, ovvio - difficile trovare un personaggio che - non dico ispiri simpatia - ma sia minimamente positivo. Dalle 'larve' di Southcliffe, passando per gli affabili inquilini di What Remains, sino alle ambiguità e le poche chiarezze, anche climatiche, di The Guilty.
Si va avanti a motori al minimo, in tutta la puntata solo un piccolo sviluppo: l'ammissione del padre della vittima che lui e la bionda se la intendevano. Per il resto silenzi, inquadrature lunghe, piccoli screzi nelle forze di polizia. E poi quel colpo di scena a cui penso non creda proprio nessuno.
In definitiva, per il momento non mi fa buttar per terra dall'entusiasmo, ma la curiosità di sapere chi e perchè rimane. E visto che manca solo un'ultima puntata...

P.s.: non molli, Licia, già siamo solo in due che commentano (e la seguono?)...
Anche solo per onorare il prezioso lavoro dei subber.  :15
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: vladir - Martedì 08 Ottobre 2013 10:57 10
Io la seguo con moltissimo interesse. Sono vecchissimo di età   :2  ma relativamente nuovo come fruitore di serie. Ho iniziato con the Killing qualche anno fa e da allora non me ne sono persa una, specie se poliziesche. E le UK poi mi hanno folgorato. Trovo che abbiano una marcia in più, anzi, più d'una. Anche The Guilty la trovo realizzata molto bene e recitata in modo ineccepibile. Penso al poliziotto antipatico, con i nomi sono una frana: è antipatico nei minimi dettagli, perfino nei capelli. Per me chi sia il colpevole è l'ultima cosa. A volte è l'ultima persona cui avresti pensato, a volte la prima, non si può mai dire. Per me quello che conta è il percorso, e the Guilty mi appassiona in modo quasi  :22...quasi, ma mica tanto. Un saluto affettuoso a tutti coloro che seguono la serie come me  :13
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Debug - Martedì 08 Ottobre 2013 11:21 11
Ah, questi inglesi, quanto ci fanno penare! Ci portano a dubitare di tutti, a guardare con sospetto tutti, a volte sembrano volerci distrarre, puntando il dito verso un papabile assassino, per poi dare una nuova pennellata a un personaggio e rendercelo di nuovo "umano". Niente, li adoro!
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Licia - Martedì 08 Ottobre 2013 13:36 13
Si va avanti a motori al minimo, in tutta la puntata solo un piccolo sviluppo: l'ammissione del padre della vittima che lui e la bionda se la intendevano. Per il resto silenzi, inquadrature lunghe, piccoli screzi nelle forze di polizia. E poi quel colpo di scena a cui penso non creda proprio nessuno.
In definitiva, per il momento non mi fa buttar per terra dall'entusiasmo, ma la curiosità di sapere chi e perchè rimane. E visto che manca solo un'ultima puntata...
P.s.: non molli, Licia, già siamo solo in due che commentano (e la seguono?)...
Anche solo per onorare il prezioso lavoro dei subber.  :15

Il motore al minimo mi piace di solito, e non voglio dire che qui non ci siano cose che io non abbia apprezzato.
Per esempio il dramma di questa donna che si ritrova a sentirsi dire che il figlio ha qualche problema ed è il suo "piccolo" dramma che scorre parallelo all'altro dramma, quello con la d maiuscola.
E quando piange in riva al lago, dopo aver sentito la voce del figlio sulla segreteria telefonica...
queste sono le piccole cose che adoro di queste serie UK.
Ti fanno sentire "veri" i personaggi attraverso piccoli particolari o piccoli episodi.
Non mollerò, calvin, non lo faccio mai!
Io la seguo con moltissimo interesse. Sono vecchissimo di età   :2  ma relativamente nuovo come fruitore di serie. Ho iniziato con the Killing qualche anno fa e da allora non me ne sono persa una, specie se poliziesche. E le UK poi mi hanno folgorato. Trovo che abbiano una marcia in più, anzi, più d'una. Anche The Guilty la trovo realizzata molto bene e recitata in modo ineccepibile. Penso al poliziotto antipatico, con i nomi sono una frana: è antipatico nei minimi dettagli, perfino nei capelli. Per me chi sia il colpevole è l'ultima cosa. A volte è l'ultima persona cui avresti pensato, a volte la prima, non si può mai dire. Per me quello che conta è il percorso, e the Guilty mi appassiona in modo quasi  :22...quasi, ma mica tanto. Un saluto affettuoso a tutti coloro che seguono la serie come me  :13

Benvenuto tra il club dei vecchietti allora! Siamo in tre qui e se si aggiunge un quarto possiamo anche fare una briscola. Si addice alla nostra età! Un goccetto di vino? Io non disdegno.
Certo che le serie UK hanno una marcia in più. Hanno classe, raffinatezza, spessore, cura per i particolari, sceneggiature mai banali,...devo continuare?
Con me sfondi una porta aperta. Il problema è che qui, spesso, ci si sente in due gatti, e  io mi chiedo a volte, se non sia colpa anche mia.
Forse sono troppo noiosa, mi prendo troppo sul serio quando commento.
Qualcuno pensa che mi senta superiore e me l'ha fatto notare, ma non è affatto così!
Io mi sento una privilegiata.
Possibile che si sia così in pochi ad apprezzare una così alta qualità?
Ma è un discorso già fatto molte volte e sono probabilmente OT....scusatemi!

Ah, questi inglesi, quanto ci fanno penare! Ci portano a dubitare di tutti, a guardare con sospetto tutti, a volte sembrano volerci distrarre, puntando il dito verso un papabile assassino, per poi dare una nuova pennellata a un personaggio e rendercelo di nuovo "umano". Niente, li adoro!
Questi inglesi ci fanno penare ed è quello che ci piace! Ci piace far lavorare le celluline grigie, porci domande, non essere spettatori passivi....hai ragione....li adoro anch'io!
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: lin - Martedì 08 Ottobre 2013 19:46 19
A me, nonostante tutto, continua a piacere. Riesce a trasmettermi in maniera così realistica un dramma come quello della scomparsa di un bambino. I dialoghi sembrano reali, i personaggi sembrano reali, le dinamiche tra loro sembrano abbastanza reali. E' questo che adoro delle serie british, riescono a farti immedesimare di più. E questa serie non è da meno.  :10

Il tizio che ha confessato secondo me mente spudoratamente. Quando ha sentito la notizia alla radio ha fatto più una faccia da "ma che stanno dicendo?" invece che una da "oddio, l'hanno trovato, ora trovano anche me". Ho avuto come la sensazione, guardando la sua reazione, che il bimbo fosse ancora vivo e che lui stesso sia sorpreso del ritrovamento del corpo.

Se è stata Teresa, soggiogando e facendosi aiutare da tutti gli uomini del quartiere, ci rimango male, lo dico eh...  :9
Comunque concordo, ce ne fosse uno simpatico... Neanche Luke si fa ben volere.  :86
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Paulanna - Martedì 08 Ottobre 2013 21:10 21
Anche a me attira il realismo delle serie british. Gente normale, drammi reali, dialoghi intelligenti.
Praticamente, a parte due serie, non seguo più serie USA ma solo UK.
Di The guilty non parlo perché avendo visto già anche l'ultimo episodio non vorrei dire qualcosa
che fa capire chi è stato, ma posso dire che soffrirete fino all'ultimo secondo. :55

@Licia- Apprezzo tantissimo i tuoi commenti e ammiro la tua capacità di analisi e la proprietà
di linguaggio. Mi piace tanto leggerti. Un grazie di cuore
 :31
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: dudelow - Mercoledì 09 Ottobre 2013 08:34 08
Anch'io sto aspettando l'uscita dei subs della terza, avendolo già visto tutto, prima di commentare... altrimenti rischio di spoilerare troppo!  :89

Comincia però a capirsi bene, dopo due episodi,.... no, ve lo dico più avanti!  :55
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Licia - Mercoledì 09 Ottobre 2013 13:34 13
Di The guilty non parlo perché avendo visto già anche l'ultimo episodio non vorrei dire qualcosa
che fa capire chi è stato, ma posso dire che soffrirete fino all'ultimo secondo. :55

@Licia- Apprezzo tantissimo i tuoi commenti e ammiro la tua capacità di analisi e la proprietà
di linguaggio. Mi piace tanto leggerti. Un grazie di cuore
 :31

Soffriremo fino all'ultimo secondo con vero piacere!
e .....grazie a te, a tutti voi.
Senza SF la mia vita non sarebbe la stessa!
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: blues12 - Giovedì 10 Ottobre 2013 20:39 20

Benvenuto tra il club dei vecchietti allora! Siamo in tre qui e se si aggiunge un quarto possiamo anche fare una briscola. Si addice alla nostra età! Un goccetto di vino? Io non disdegno.
Certo che le serie UK hanno una marcia in più. Hanno classe, raffinatezza, spessore, cura per i particolari, sceneggiature mai banali,...devo continuare?
Con me sfondi una porta aperta. Il problema è che qui, spesso, ci si sente in due gatti, e  io mi chiedo a volte, se non sia colpa anche mia.
Forse sono troppo noiosa, mi prendo troppo sul serio quando commento.
Qualcuno pensa che mi senta superiore e me l'ha fatto notare, ma non è affatto così!
Io mi sento una privilegiata.
Possibile che si sia così in pochi ad apprezzare una così alta qualità?
Ma è un discorso già fatto molte volte e sono probabilmente OT....scusatemi!
Bene allora il club dei vecchietti deve accogliere anche me ...  :21
a parte tutto, credo che non siamo pochi in generale, ma solo pochi a discuterne. D'altra parte molti adoperano altri tipi di social-vattelapesca. Molti dei miei amici non sanno nemmeno cosa si perdono, anche se sarebbero secondo me dei grandi fruitori di tf in lingua originale, ma sono frenati dal fatto di dover in qualche modo usare strumenti di "scarico" diversi dal lavandino ... :96
per chiudere, cara Licia, io apprezzo chi scrive post sentiti e di qualche valore, non chi inserisce un emoticon tanto per partecipare.  :3
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: blues12 - Giovedì 10 Ottobre 2013 20:42 20
Dimenticavo: forse non è il migliore dei british drama, ma sicuramente si fà vedere con piacere e senza noia. Finora ho visto solo il primo episodio e mi sembra abbastanza interessante.  :77
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Rea - Venerdì 11 Ottobre 2013 11:02 11
Eccezionalmente mi unisco pure io a questa partita a carte! :9 Dico eccezionalmente perché di solito le serie cerco di vedermele tutte di fila, soprattutto se sono di pochi episodi come questa. Ma mi sentivo in colpa :45 a leggere come vi sentivate emarginati (leggasi privilegiati come correttamente ha sottolineato licia), perché dai commenti sembrava che a nessuno interessasse questa serie (che tra l'altro ho pure richiesto qua sul forum!), che ieri sera ho visto i primi due episodi, per dire la mia (anche se avete già detto tutto voi!)

Diciamo che in linea di massima mi allineo con queste parole.
Dimenticavo: forse non è il migliore dei british drama, ma sicuramente si fà vedere con piacere e senza noia. Finora ho visto solo il primo episodio e mi sembra abbastanza interessante.  :77
Il primo episodio sostanzialmente non ci dice nulla sulle indagini, è piuttosto un affresco collettivo e un ritratto individuale dei personaggi coinvolti, direi una sorta di lunga introduzine. Eppure quando è arrivata la fine della puntata mi sono stupita del fatto che fosse già finita, ero davvero presa dalla storia (soprattutto dalla povera bistrattata Ruth che vede l'aitante giovanotto andarsene dal suo fianco per ballare con la bella di turno; e per di più la lascia a fare da sottobicchiere! :56) Anche il secondo episodio non ha un particolare intreccio e non ha grande tensione narrativa, ma nemmeno questo mi ha stufato per un attimo. Il perché lo avete già detto voi, ed è che gli inglesi sono proprio bravi a fare serie tv... alla loro maniera! :9 Non finirò mai di stupirmi della loro capacità di farmi interessare più alle vicende personali dei "personaggi" piuttosto che alla trama principale, e anche The guilty non è da meno: più che il colpevole a me interessa vedere come reagiranno coloro che sono stati coinvolti nei fatti. E riguardo "il colpevole", la mia sensazione è che non ce ne sia uno, ma che si sia trattato di un incidente (come viene detto, ad un certo punto del secondo episodio); sicuramente il padre e suo figlio sono coinvolti in qualche modo... l'altra opzione è il maggiordomo! (oh! quello che si è dichiarato colpevole aveva lavorato per i Reid; tipo maggiordomo ma più moderno no?!  noo)
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Paulanna - Domenica 13 Ottobre 2013 18:54 18
I sottotitoli dell'ultimo episodio sono in home.
Grazie per averci seguito e ora potete sbizzarrirvi con i commenti.
Io al momento posso dirvi che non ci avevo proprio pensato...
 :41
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Licia - Domenica 13 Ottobre 2013 21:11 21
Adesso che questa serie è finita ho finalmente capito: non bisogna mai MAI avere paura di dire la verità a chi si ama. Tacere, nascondere. Niente di più sbagliato.
Quel povero padre ha vissuto pensando la cosa peggiore e questo lo stava consumando, distruggendo più della morte stessa del figlio. Non ne hai mai parlato con la moglie.
Ha sbagliato, ha mentito, ingannato ma l'ha fatto per proteggere e in fondo in fondo lo capisco.
Se la moglie fosse stata la madre anche del figlio maggiore probabilmente sarebbe stato tutto diverso?
Così i due genitori smarriti di fronte al dramma del figlio autistico riconoscono di averlo sempre saputo ma di non aver voluto mai ammetterlo.
Questa serie non è un giallo, un thriller dove si scopre chi ha ucciso un bambino, ma una riflessione sull'affrontare
le proprie paure e la verità.
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: calvin - Domenica 13 Ottobre 2013 21:20 21
Scusate se sarò prolisso, ma la complessità della trama lo richiede.
Geniale.
Nient'altro da dire.
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Debug - Domenica 13 Ottobre 2013 23:12 23
Adesso che questa serie è finita ho finalmente capito: non bisogna mai MAI avere paura di dire la verità a chi si ama. Tacere, nascondere. Niente di più sbagliato.
Quel povero padre ha vissuto pensando la cosa peggiore e questo lo stava consumando, distruggendo più della morte stessa del figlio. Non ne hai mai parlato con la moglie.
Ha sbagliato, ha mentito, ingannato ma l'ha fatto per proteggere e in fondo in fondo lo capisco.
Se la moglie fosse stata la madre anche del figlio maggiore probabilmente sarebbe stato tutto diverso?
Così i due genitori smarriti di fronte al dramma del figlio autistico riconoscono di averlo sempre saputo ma di non aver voluto mai ammetterlo.
Questa serie non è un giallo, un thriller dove si scopre chi ha ucciso un bambino, ma una riflessione sull'affrontare
le proprie paure e la verità.


Licia, non avrei saputo dirlo meglio.  :31
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: paulette - Lunedì 14 Ottobre 2013 01:36 01
finalmente! :8
che bella! :15
incredibile pensare che lei è la stessa racchia sgallettata di black books asd
come sono tristi queste mini series UK, ma veramente speciali;
run ,what remains, vera, southcliffe :22
se non era per voi, me le sarei perse :31
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: calvin - Lunedì 14 Ottobre 2013 06:21 06
Scusate se sarò prolisso, ma la complessità della trama lo richiede.
Geniale.
Nient'altro da dire.
Calvin, non avrei saputo dirlo meglio.
 :31


Brutta storia, l'invidia.
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Debug - Lunedì 14 Ottobre 2013 09:05 09
Acc, adesso mi sono inimicata Calvin.
Riuscirà mai a perdonarmi? :31
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: calvin - Lunedì 14 Ottobre 2013 09:42 09
Acc, adesso mi sono inimicata Calvin.
Riuscirà mai a perdonarmi? :31
No, non mi ti sei affatto iniminimicata, se sapessi cosa vuol dire  :36
E' che per un attimo tutte queste lodi sperticate mi sono sembrate un po' di parte.
Anzi, sono arrivato a pensare che fosse un falso profilo di Licia per autoincensarsi.  :86
Quella è diabbolica, c'è da aspettarsi questo ed altro!  :26

Per rispettare la Sacra Regola del Non-Ot, azzarderei che il tragico incidente occorso al piccolo Callum può considerarsi il suicidio per asfissia da autoerotismo più precoce del mondo!
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: Licia - Lunedì 14 Ottobre 2013 14:05 14
Ebbene sì, maledetto Ca...lvin! Hai vinto un'altra volta!
Non sono Debug ma Stanisl...icia Moulinsky in uno dei suoi più riusciti travestimenti.
Tutto è bene quel che finisce bene.....e l'ultimo chiuda la porta!
e anche l'OT!
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: blues12 - Mercoledì 16 Ottobre 2013 17:10 17
Io sono indietro: ho appena visto il 2° ep. e devo dire che conferma la prima impressione. E' godibile e piacevole senza vette.
Appena finisco vi aggiorno.  :21
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: skarlet - Giovedì 17 Ottobre 2013 16:35 16
Io l'ho terminata e sono rimasta un po' cosi'  :91 :91 :91
Da un certo punto di vista e' un finale interessante,dall'altro la serie non e' stata davvero una delle migliori...ne' infamia né gloria...
Titolo: Re: The guilty - miniserie
Inserito da: crissy - Venerdì 18 Ottobre 2013 11:29 11
Il telefilm, mi è piaciuto molto. Molti interrogativi durante le tre puntate, ma una frase del padre, rivolta al figlio, mi aveva fatto intuire il coinvolgimento del bambino, in questo dramma. Che non è stato propriamente così. Approvo quanto detto da Licia sulle paure e aggiungo che molto spesso, la soluzione, purtroppo si può trovare all'interno della famiglia e nel giro degli amici.
La brava detective, continuando ad investigare, sembra voglia allontanare i problemi di casa sua, comunque l'ostinazione ad andare avanti, alla fine la ripaga. I soliti atteggiamenti dei colleghi e superiori, un triste clichè sempre attuale, specialmente quando si tratta di donne.
Guardo poco e mai fino in fondo, i polizieschi italiani, non so se ci siano prodotti in grado di avvicinarsi a queste produzioni, ma a Don Matteo, qualche occhiata l'ho buttata... vicino a questo telefilm, fa cadere la mascella.
Queste serie, condotte da donne in gamba, donne con naso "importante", come si può vedere anche in Scott e Bailey.  :78