[curiosità] Fringe e il marketing virale

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline webmistress (aka superbiagi)

  • The Boss
  • *
  • 27279
  • Sesso: Femmina
  • You don't want to wake the dragon!
    • subsfactory
[curiosità] Fringe e il marketing virale
« il: Giovedì 22 Maggio 2008 15:49 15 »
Dietro quasi tutti i progetti di J.J. Abrams c'è sempre una campagna di marketing virale. Per chi non sapesse di cosa si tratta, sono più o meno siti web dall'aspetto normale o altri tipi di pubblicità che non si direbbe che sono collegati ad un progetto, ma in realtà stanno promuovendo quel progetto e creando un vivace passaparola. (es. Cloverfield)
Il marketing virale è un tipo di marketing non convenzionale che sfrutta la capacità comunicativa di pochi soggetti interessati per trasmettere il messaggio ad un numero esponenziale di utenti finali.
È un'evoluzione del passaparola, ma se ne distingue per il fatto di avere un'intenzione volontaria da parte dei promotori della campagna.

La questione è: "Dov'è la campagna di marketing virale di Fringe"?
Il New York Magazine ha scritto un articolo al riguardo e dice che loro ancora non l'hanno vista.
Però 'Future of Fox', un blog ufficiale della FOX, ha postato una risposta che dice:

"Ehi,, NY Magazine, non avete guardato abbastanza attentamente."

E' ora di iniziare a guardarsi intorno per scoprire la campagna di marketing virale di Fringe.
Se trovate qualcosa segnalatecelo!!
« Ultima modifica: Mercoledì 23 Novembre 2011 17:58 17 da vale_bun »
"Una tenera HelloKitty con manie omicide sotto i circuiti da cyborg" (cit. Liunai)

Webmistress della nobile casata Subsfactory, la prima degli admin, la non bocciata, regina dei subber, dei MS e dei syncher, regina dei barbecue, Khaleesi della grande famiglia dei Revver, protettrice dei SIP, Mistress regnante dei server WordPress, distruttrice di utonti, madre dei binge.

Offline Bally

  • Il lato B di Subsfactory
  • 5003
  • Sesso: Maschio
  • Deep inside my eyes
Re: Fringe e il marketing virale
« Risposta #1 il: Giovedì 22 Maggio 2008 17:19 17 »
che la campagna sia proprio far credere che ci sia una campagna? così che quando la gente sceglierà se vedere FRINGE o no dirà:" Ehi, ma FRINGE non c'entrava con la campagna marketing misteriosa? diamo un occhio"... E TACK! gli indici di ascolto volano alle stelle  :55

Saluti misteriosi

Bally
Attualmente "away"... da qualche parte a puntare molto, molto in alto!


Offline webmistress (aka superbiagi)

  • The Boss
  • *
  • 27279
  • Sesso: Femmina
  • You don't want to wake the dragon!
    • subsfactory
Re: Fringe e il marketing virale
« Risposta #2 il: Venerdì 23 Maggio 2008 16:26 16 »
'Future on Fox' che avevamo già menzionato nell'altra news dedicata alla possibilità che fosse una campagna di viral marketing per Fringe, ha postato un link al sito web Holomove.com. Quindi adesso si ritiene che suddetto sito faccia parte della campagna. Il sito sarebbe dedicato ad un'azieda specializzata in tecnologie e dispositivi che 'inspire and change to world' ("ispirano e cambiano il mondo") Quale sia il legame del sito con la serie non ci è dato saperlo, per ora.
"Una tenera HelloKitty con manie omicide sotto i circuiti da cyborg" (cit. Liunai)

Webmistress della nobile casata Subsfactory, la prima degli admin, la non bocciata, regina dei subber, dei MS e dei syncher, regina dei barbecue, Khaleesi della grande famiglia dei Revver, protettrice dei SIP, Mistress regnante dei server WordPress, distruttrice di utonti, madre dei binge.

Offline webmistress (aka superbiagi)

  • The Boss
  • *
  • 27279
  • Sesso: Femmina
  • You don't want to wake the dragon!
    • subsfactory
Re: Fringe e il marketing virale
« Risposta #3 il: Giovedì 19 Giugno 2008 18:25 18 »
In questi giorni è arrivata la smentita da parte della Microsoft, perchè holomove in realtà riguarda proprio un nuovo videogioco della Microsoft.

In collaborazione con Visual Studio, Microsoft ha creato il suo ultimo videogioco che tratta la storia di Nathan Bozeman, che ha la possibilità di cambiare il mondo, ma ad un grande prezzo. Fin dal suo inizio nel Maggio 2008, ha reccolto pareri positivi dai giocatori di tutto il mondo.

Quindi continua la caccia al, a questo punto un po’ fantomatico, marketing virale di Fringe.
"Una tenera HelloKitty con manie omicide sotto i circuiti da cyborg" (cit. Liunai)

Webmistress della nobile casata Subsfactory, la prima degli admin, la non bocciata, regina dei subber, dei MS e dei syncher, regina dei barbecue, Khaleesi della grande famiglia dei Revver, protettrice dei SIP, Mistress regnante dei server WordPress, distruttrice di utonti, madre dei binge.