SF e la conoscenza dell'inglese

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline nate29

  • 392
  • Sesso: Maschio
Re: SF e la conoscenza dell'inglese
« Risposta #15 il: Mercoledì 11 Giugno 2014 20:47 20 »
Se tutti i doppiaggi fossero come quello di Scrubs, un pensierino a vedere qualche serie doppiata ce lo farei anche  asd

Offline seanma

  • Teddy Bear
  • *
  • 21299
  • Sesso: Maschio
  • "The Cable Guy" aka capofila degli Addu-stalker
Re: SF e la conoscenza dell'inglese
« Risposta #16 il: Mercoledì 11 Giugno 2014 20:49 20 »
a parte alcuni sfondoni clamorosi, cmq, di serie 'recenti' ben doppiate ci sono law & order e law & order: unità speciale. forse perché, essendo molto tecniche, richiedevano un'attenzione particolare e non potevano essere fatte di fretta. per quel poco che ho sentito, i doppiaggi di mad men e breaking bad, ossia il meglio della new television, sono da rabbrividire.
BARCOLLO MA NON MOLLO
"I created an empire, and I am nobody"
"Il cervello non è una polpetta piazzata al centro della testa. E' qualcosa che va adoperato".
"Dobbiamo ambire a vedere pubblicate le nostre rese."
"Crowds don't think. They react."


Offline nocturnalconcerto

  • 1342
  • Sesso: Femmina
  • The ONLY and last Bosco & Cruz Shipper
    • Twitter
Re: SF e la conoscenza dell'inglese
« Risposta #17 il: Mercoledì 11 Giugno 2014 22:38 22 »
a parte alcuni sfondoni clamorosi, cmq, di serie 'recenti' ben doppiate ci sono law & order e law & order: unità speciale. forse perché, essendo molto tecniche, richiedevano un'attenzione particolare e non potevano essere fatte di fretta. per quel poco che ho sentito, i doppiaggi di mad men e breaking bad, ossia il meglio della new television, sono da rabbrividire.
Si oppure come Game of Thrones.. rabbrividisco..
I WANT MY MENTAL SANITY BACK

"So I’m walking around here in six inch heels with a postage stamp worth of polyester up my ass, and they changed it again? You can tell that pig boss of yours that I am sick of cleaning up after her, okay? This ain’t her house and I ain’t her maid." (Sgt. Maritza Cruz [Tia Texada] - 4x02 "The Chosen Few" - Third Watch)


Offline Dia

  • Do as Peggy says.
  • *
  • 8513
  • Sesso: Femmina
  • Regretting all the ships that never sailed.
Re: R: Re: SF e la conoscenza dell'inglese
« Risposta #18 il: Giovedì 12 Giugno 2014 03:18 03 »
 Poi è giusto il discorso della lingua in cui è nata un'opera, ecc. ecc. SACROSANTO. Ma tanto si dice così perché parliamo dell'inglese, lingua ormai piuttosto diffusa, bene o male. Passiamo un po' all'arabo o al giapponese, per esempio :55
Secondo me è tutta questione di abitudine anche qui. Probabilmente ci sarebbe un po' di ritrosia, ma anche da parte mia, lo ammetto, ma basta "buttarsi".
Qualche mese fa ho visto un film in tedesco sottotitolato in italiano, e non avevo mai visto niente prima in tedesco e tra l'altro è una lingua che ho studiato pochissimo, quindi non capivo nulla, non è una lingua che sono abituata ad ascoltare. All'inizio ho storto il naso, mi sembrava strano, ma dopo un po' ci ho fatto l'abitudine e non ci ho fatto neanche più caso.
Questo per dire che sì, certo, parliamo dell'inglese che più o meno tutti abbiamo imparato ad ascoltare. Anche chi non conosce la lingua è abituato al suo suono, ad ascoltarla soprattutto tramite le canzoni. Ma per me varrebbe lo stesso discorso anche per altre lingue, io darei la stessa possibilità anche a film e serie in giapponese o in arabo, per quanto sicuramente mi suonerebbero stranissime all'inizio. È sempre tutta questione di abitudine :)

*SHIPPING FAMILY*
"Una storia non ha principio né fine, soltanto porte d'ingresso. Una storia è una conversazione fra chi la racconta e chi l'ascolta.
Perché quando le luci si spengono, la musica tace e la platea si svuota, l'unica cosa che importa è l'illusione rimasta impressa
nel teatro dell'immaginazione che ogni lettore alberga nella propria mente."