The Crimson Field

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Spigui

  • The Sheriff, Chief Inspector Spigui Reid
  • *
  • 17631
  • Sesso: Femmina
  • Detective Chief Inspector Spigui Thursday
Re: The Crimson Field
« Risposta #15 il: Martedì 06 Maggio 2014 16:56 16 »
Mi affascina molto, quella ragazza.
Non so, sarà l'espressione. :)
Errare è umano, perseverare è mainagioia.

"Il mio lavoro come revisore è anche quello di farti capire gli errori, per evitare che tu li rifaccia, altrimenti farei il correttore di bozze." (cit. LordThul)

Offline ms2013

  • 83
  • Sesso: Maschio
Re: The Crimson Field
« Risposta #16 il: Martedì 06 Maggio 2014 17:37 17 »
de gustibus....
fermo restando che the crimson mi piace e che continuerò a seguirla ho preferito di gran lunga new worlds che considero un piccolo capolavoro
 :41

Offline Spigui

  • The Sheriff, Chief Inspector Spigui Reid
  • *
  • 17631
  • Sesso: Femmina
  • Detective Chief Inspector Spigui Thursday
Re: The Crimson Field
« Risposta #17 il: Martedì 06 Maggio 2014 18:22 18 »
Sì, de gustibus, appunto.  asd

Non oso definire "capolavoro" The Crimson Field, ma tra TCF e NW, scusami, ma sono due livelli totalmente diversi.
« Ultima modifica: Martedì 06 Maggio 2014 18:48 18 da Spigui »
Errare è umano, perseverare è mainagioia.

"Il mio lavoro come revisore è anche quello di farti capire gli errori, per evitare che tu li rifaccia, altrimenti farei il correttore di bozze." (cit. LordThul)

Offline Licia

  • 2324
  • Sesso: Femmina
Re: The Crimson Field
« Risposta #18 il: Martedì 06 Maggio 2014 19:27 19 »
Soprattutto non possiamo dopo una sola puntata.
Birdsong forse lo definirei un capolavoro.
North and south o Jane Eyre. Non è questione solo di gusti ma di valore effettivo.
Regia, sceneggiatura,  costumi e recitazione per cominciare.
"se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.
Spoiler

Offline ms2013

  • 83
  • Sesso: Maschio
Re: The Crimson Field
« Risposta #19 il: Martedì 06 Maggio 2014 22:29 22 »
Sì, de gustibus, appunto.  asd

Non oso definire "capolavoro" The Crimson Field, ma tra TCF e NW, scusami, ma sono due livelli totalmente diversi.

concordo assolutamente,probabilmente -anzi,sicuramente- non siamo affatto d'accordo su quale sia -tra le due nominate- quella più meritevole  :10

Offline ellesse1983

  • 72
  • Sesso: Maschio
Re: The Crimson Field
« Risposta #20 il: Giovedì 08 Maggio 2014 13:20 13 »
Sull'argomento prima guerra mondiale, oltre a Birdsong, una ottima miniserie è stata The Village.

Offline Spigui

  • The Sheriff, Chief Inspector Spigui Reid
  • *
  • 17631
  • Sesso: Femmina
  • Detective Chief Inspector Spigui Thursday
Re: The Crimson Field
« Risposta #21 il: Domenica 11 Maggio 2014 16:15 16 »
Online i sottotitoli del secondo episodio. :31
Errare è umano, perseverare è mainagioia.

"Il mio lavoro come revisore è anche quello di farti capire gli errori, per evitare che tu li rifaccia, altrimenti farei il correttore di bozze." (cit. LordThul)

Offline Licia

  • 2324
  • Sesso: Femmina
Re: The Crimson Field
« Risposta #22 il: Lunedì 12 Maggio 2014 22:30 22 »
Bellissimo, commovente. Direi perfino migliore del primo episodio. Bellissima la figura dell'ufficiale che ha perso le gambe e molto realistica quella della moglie che rimane sconvolta da tanto orrore. Chi di noi, onestamente, non lo sarebbe?
Quando lui le parla dei topi che si cibano dei cadaveri dei soldati mi sono chiesta come un essere umano possa passare attraverso certe esperienze e non perdere il senno. Eppure al di sopra della morte, della sporcizia, del sangue sopravvivono sentimenti di grande valore. Rispetto, onore, amicizia, lealtà.
La guerra sembra essere, in certi momenti, solo lo strumento che ci permette di vedere più chiaramente nel cuore di questi uomini e queste donne. Che li spoglia dalle convenzioni della vita civile e li costringere a dimostrare il loro reale valore.
"se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.
Spoiler

Offline Spigui

  • The Sheriff, Chief Inspector Spigui Reid
  • *
  • 17631
  • Sesso: Femmina
  • Detective Chief Inspector Spigui Thursday
Re: The Crimson Field
« Risposta #23 il: Martedì 13 Maggio 2014 08:41 08 »
Bellissimo, commovente. Direi perfino migliore del primo episodio. Bellissima la figura dell'ufficiale che ha perso le gambe e molto realistica quella della moglie che rimane sconvolta da tanto orrore. Chi di noi, onestamente, non lo sarebbe?
Quando lui le parla dei topi che si cibano dei cadaveri dei soldati mi sono chiesta come un essere umano possa passare attraverso certe esperienze e non perdere il senno. Eppure al di sopra della morte, della sporcizia, del sangue sopravvivono sentimenti di grande valore. Rispetto, onore, amicizia, lealtà.
La guerra sembra essere, in certi momenti, solo lo strumento che ci permette di vedere più chiaramente nel cuore di questi uomini e queste donne. Che li spoglia dalle convenzioni della vita civile e li costringere a dimostrare il loro reale valore.

Io me lo chiedo... e so che non è così per tutti. C'è chi non ce la fa a riprendersi.

Il fratello di mio nonno è tornato a piedi dalla Germania, mangiando solo fagioli.
E io l'ho conosciuto che ero piccola, viveva in casa.
Era purtroppo noto per essere un po' "sciroccato"; non in senso cattivo, ma aveva un giorno "sì" in cui era tutto simpatico e abbastanza "normale", e un giorno "no" in cui si sedeva in salotto e fissava il nulla, e non parlava.
E guai a parlargli.
Dubito altamente che fosse così anche prima di partire per la guerra.

Quindi, vedendo questa serie, mi viene il magone a ripensare a quelli mai tornati, ma anche a quelli rimasti "scheggiati" come lui.
Errare è umano, perseverare è mainagioia.

"Il mio lavoro come revisore è anche quello di farti capire gli errori, per evitare che tu li rifaccia, altrimenti farei il correttore di bozze." (cit. LordThul)

Offline ellesse1983

  • 72
  • Sesso: Maschio
Re: The Crimson Field
« Risposta #24 il: Martedì 13 Maggio 2014 22:44 22 »
Visti i primi due episodi. La serie non è male anche se per ora non mi appassiona troppo.

C'è la denuncia della guerra, anche se almeno al momento non appare forte come ad esempio in altre opere sulla grande guerra.

La sottotrama più credibile e riuscita è quella della nobildonna che raggiunge il marito ferito al fronte, e si ritrova a fronteggiare un mondo d'orrore così diverso da quello algido e/o frivolo dell'aristocrazia inglese. Una cosa simile era già stata raccontata in Parade's End. La prima guerra mondiale in questo senso rappresenta davvero la fine di un'epoca: dalla guerra cavalleresca non esiste più e mentre gli uomini si fanno massacrare a migliaia in assalti insensati e inutili contro le trincee nemiche, le donne devono mettere in discussione sè stesse, le convenzioni e il loro ruolo sociale.

Per il resto, capoinfermiera "mancata" è il classico personaggio odioso e intrigrante da feullieton, un po' come il valletto Barrow o Miss O' Brien in Downton Abbey. Speriamo non diventi una macchietta :10

Offline Licia

  • 2324
  • Sesso: Femmina
Re: The Crimson Field
« Risposta #25 il: Martedì 13 Maggio 2014 23:16 23 »
C'è la denuncia della guerra, anche se almeno al momento non appare forte come ad esempio in altre opere sulla grande guerra.

Forse non è così forte perchè gli occhi sono puntati su queste donne. La guerra è fuori dall'inquadratura. In realtà non la vediamo neppure. Non per il momento ancora. Non credo ci sia l'intenzione di denunciare gli orrori della guerra ma quella di mostrarci come si reagisce a una tale apocalisse. Rimboccandosi le maniche. Lavorando instancabilmente per ore. Oltrepassando i limiti delle convenzioni sociali per arrivare al nocciolo dell'esistenza. Alla pietà.
All'epoca dev'essere stato veramente difficile per delle giovani donne, lasciare un mondo che le aveva protette fino al giorno prima  e ritrovarsi sole, senza comodità, a dover fronteggiare tanto orrore senza perdere la testa.
La grande guerra ha portato via milioni di vite ma ha anche trasformato la società. In pochi anni sono cadute barriere che avrebbero impiegato anni senza la spinta del conflitto. Senza contare che sotto quelle tende nasce la medicina d'urgenza.
« Ultima modifica: Giovedì 15 Maggio 2014 01:32 01 da Licia »
"se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.
Spoiler

Offline ellesse1983

  • 72
  • Sesso: Maschio
Re: The Crimson Field
« Risposta #26 il: Giovedì 15 Maggio 2014 23:07 23 »
Quello che voglio dire è che ci sono opere (tra le serie inglesi Selfridge e Downton Abbey ) che, anche solo per il contesto, raccontano la grande guerra come qualcosa che comunque tocca(va) affrontare con spirito patriottico.
Altre opere offrono un punto di vista diverso: ad esempio neanche in The Village si vede la guerra ma le figure del maestro pacifista e soprattutto del fratello del protagonista scuotono le coscienze.

Ciò detto, le esperienze delle infermiere al fronte sono comunque tratteggiate con realismo: in effetti per queste donne crsciute nell'Inghilterra Vittoriana doveva essere difficile affrontare improvvisamente la vita nuda e cruda, al di là dell'orrore (es. Semplicemente, avere a che fare con le "parti basse" del corpo maschile) :-).

E in effetti sì, le guerre loro malgrado a volte portano progresso sociale e tecnologico. Speriamo però che il genere umano impari a crescere anche facendone a meno!

Offline Licia

  • 2324
  • Sesso: Femmina
Re: The Crimson Field
« Risposta #27 il: Venerdì 16 Maggio 2014 20:53 20 »
Io pensavo soprattutto a The Birdsong ma credo che ognuna di queste serie abbia un punto in comune. Quegli uomini partivano con spirito patriottico ma si trovavano di fronte qualcosa che non avrebbero potuto immaginare neppure lontanamente. Oggi abbiamo immagini, documentazioni, testimonianze di numerosi conflitti. Sappiamo quanto spaventose sono.  Che idea avevano quegli uomini della guerra? Quanto erano preparati a quello che andavano incontro?
Crescere facendone a meno? Non credo. Credo però che muti, o meglio si moltiplichi come quel mostro, l'idra a cui ricrescevano due teste quando gliene tagliavi una.
Così abbiamo avuto Guerre mondiali, d'indipendenza, di Secessione, Guerre civili. La Guerra Fredda e le guerre sante, perfino guerre per esportare la democrazia.
E adesso vado a vedere "Il vento che accarezza l'erba" di Ken Loach  con il tanto amato Cillian Murphy di Peaky Blinders....altra storia, altra guerra.
« Ultima modifica: Venerdì 16 Maggio 2014 21:23 21 da Licia »
"se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.
Spoiler

Offline Spigui

  • The Sheriff, Chief Inspector Spigui Reid
  • *
  • 17631
  • Sesso: Femmina
  • Detective Chief Inspector Spigui Thursday
Re: The Crimson Field
« Risposta #28 il: Sabato 17 Maggio 2014 15:55 15 »
Pronti per voi i sottotitoli del terzo episodio. :31
« Ultima modifica: Lunedì 19 Maggio 2014 09:01 09 da Spigui »
Errare è umano, perseverare è mainagioia.

"Il mio lavoro come revisore è anche quello di farti capire gli errori, per evitare che tu li rifaccia, altrimenti farei il correttore di bozze." (cit. LordThul)

Offline Licia

  • 2324
  • Sesso: Femmina
Re: The Crimson Field
« Risposta #29 il: Domenica 18 Maggio 2014 23:17 23 »
Grazie! Incuriosita sono andata a cercare notizie sul metodo sperimentale per salvare la gamba del soldato e, a quanto leggo, fu veramente rivoluzionario. Carrel era un medico francese e Dakin un chimico americano. La soluzione Dakin Carrel era un potente antisettico che permise di salvare molte vite durante la prima guerra mondiale.
Darrel fu medico sul campo e scrisse al nipote alla fine della Guerra: " Ho appena vissuto gli anni più terribili della mia vita, non a causa della guerra, ma perché dovevo vivere in un'atmosfera di incompetenza, vanità, gelosia, che hanno reso i miei sforzi inutili. È anche molto doloroso pensare che era ogni giorno la stessa cosa. Ho fatto quello che volevo fare, ma il successo non mi ha soddisfatto perché i risultati pratici sono stati minimi. Sarei stato in grado di salvare un maggior numero di uomini. Grazie alla medicina francese questo non è stato possibile"
Ebbe il premio Nobel per la medicina.
Direi un bel esempio di come siano aderenti alla realtà queste serie tv.
Molte storie, quasi tutte tristi, se non disperate. Certo il fidanzato tedesco non me lo aspettavo proprio dalla mia infermiera preferita.
"se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.
Spoiler