Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline calvin

  • 1113
  • Sesso: Maschio
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #60 il: Lunedì 03 Febbraio 2014 10:15 10 »
Di giornali neanche a parlarne, tra il giornale la repubblica il corriere, li leggo su internet, non ne ho mai voluto comprare uno per evitare di buttare via soldi

1, 100, 1000 Mundungus!!!
(firmato: Calvin, titolare dell'omonima edicola)
Bannato a vita da fascistItasa
Dico una cosa, da edicolante: se non sai pronunciare Settimana Enigmistica, dovrebbe esserti impedito di poterla acquistare. Per legge.
Dico un'altra cosa: quando chiedi un dvd porno 'per fare uno scherzo a un tuo amico', non sei credibile.
Sono quasi certo che esistano dei falsi clienti, pagati dalle edicole concorrenti, che vengono nella mia solo per mettermi in disordine le riviste.

Offline blues12

  • 1767
  • Sesso: Maschio
  • Life is better with an irish setter
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #61 il: Lunedì 03 Febbraio 2014 11:26 11 »
Di giornali neanche a parlarne, tra il giornale la repubblica il corriere, li leggo su internet, non ne ho mai voluto comprare uno per evitare di buttare via soldi

1, 100, 1000 Mundungus!!!
(firmato: Calvin, titolare dell'omonima edicola)
direi di non farne un caso personale ... :45
«Imparare è un’esperienza. Tutto il resto è solo informazione.» - Albert Einstein

"La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta solo in avanti" - S. Kierkegaard

Offline Parx

  • 24
  • Sesso: Femmina
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #62 il: Lunedì 03 Febbraio 2014 13:01 13 »
Ragazzi gli italiani non hanno voglia di guardare un film in lingua originale, preferiscono avere la pappa pronta  :82

Se la pappa si continua a dargliela pronta, non avranno mai voglia di guardare un film in lingua originale.

Basta con il dito indice e medio puntato su l' "italiano medio", sembra sia una bestiola completamente priva di cervello e senza speranza. Io dico: dategli una possibilità. Se iniziassero ad offrire programmi o, per non uscire dal topic, sottotitoli di qualità e/o versioni VO, sicuri che non si abituerebbe alla qualità pure questo essere?
« Ultima modifica: Lunedì 03 Febbraio 2014 13:24 13 da Parx »

Offline Licia

  • 2324
  • Sesso: Femmina
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #63 il: Lunedì 03 Febbraio 2014 13:39 13 »
Di giornali neanche a parlarne, tra il giornale la repubblica il corriere, li leggo su internet, non ne ho mai voluto comprare uno per evitare di buttare via soldi

1, 100, 1000 Mundungus!!!
(firmato: Calvin, titolare dell'omonima edicola)

Povero Mr Calvin e la sua omonima edicola...meno male ci sono gli amanti della Settimana Nigmistica...Enimistica....Eningmitica....insomma quella lì che esce al giovedì, se non sbaglio...vero?
e poi ci sono anche gli altri...quelli che devono fare gli scherzi agli amici.... :21

parlando seriamente: a differenza di molti anni fa che ci si sentiva impotenti ora abbiamo Internet.
Allora invece di starcene qui a parlare dell'italiano medio potremmo scrivere le nostre lamentele nei siti dei canali televisivi.
E vi prego non venite a dirmi tanto non serve a niente.  Bisogna provarci almeno a cambiare le cose.
"se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.
Spoiler

Offline blues12

  • 1767
  • Sesso: Maschio
  • Life is better with an irish setter
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #64 il: Lunedì 03 Febbraio 2014 14:01 14 »
Allora invece di starcene qui a parlare dell'italiano medio potremmo scrivere le nostre lamentele nei siti dei canali televisivi.
E vi prego non venite a dirmi tanto non serve a niente.  Bisogna provarci almeno a cambiare le cose.

cambiano, cambiano: i risultati dei movimenti di opinione online, firme, tweet, fb ecc. cambiano e hanno cambiato tante cose.
I blog anche, quindi ci si dia da fare  :76
«Imparare è un’esperienza. Tutto il resto è solo informazione.» - Albert Einstein

"La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta solo in avanti" - S. Kierkegaard

Offline eri_ka.89

  • 3750
  • Sesso: Femmina
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #65 il: Lunedì 03 Febbraio 2014 20:02 20 »

Se la pappa si continua a dargliela pronta, non avranno mai voglia di guardare un film in lingua originale.

Basta con il dito indice e medio puntato su l' "italiano medio", sembra sia una bestiola completamente priva di cervello e senza speranza. Io dico: dategli una possibilità. Se iniziassero ad offrire programmi o, per non uscire dal topic, sottotitoli di qualità e/o versioni VO, sicuri che non si abituerebbe alla qualità pure questo essere?
Secondo, al giorno d'oggi, la maggior parte della gente (e parlo anche di giovani) preferirebbe lo stesso la versione doppiata perché vedere un programma sottotitolato (anche con sottotitoli di altissima qualità) lo percepisce come uno sforzo e ancora non tutti riescono a starci dietro...


Offline Licia

  • 2324
  • Sesso: Femmina
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #66 il: Lunedì 03 Febbraio 2014 20:14 20 »
Non so voi ma io mi sono avvicinata al "mondo dei sottotitoli" perché desideravo vedere serie tv tratte dai romanzi di Jane Austen..e molte non erano doppiate..Da li ho scoperto tutte le altre serie...e la passione è cresciuta sempre più.  Serve qualcosa con cui fare leva. Forse l'idea dei film doppiati  in ritardo rispetto a quelli in VO potrebbe essere veramente un buon inizio. E poi ogni trasmissione televisiva lasciata in originale coi sottotitoli. A piccoli passi.....ma di può fare molto.
"se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.
Spoiler

Offline blues12

  • 1767
  • Sesso: Maschio
  • Life is better with an irish setter
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #67 il: Lunedì 03 Febbraio 2014 20:30 20 »
Non so voi ma io mi sono avvicinata al "mondo dei sottotitoli" perché desideravo vedere serie tv tratte dai romanzi di Jane Austen..e molte non erano doppiate..Da li ho scoperto tutte le altre serie...e la passione è cresciuta sempre più.  Serve qualcosa con cui fare leva. Forse l'idea dei film doppiati  in ritardo rispetto a quelli in VO potrebbe essere veramente un buon inizio. E poi ogni trasmissione televisiva lasciata in originale coi sottotitoli. A piccoli passi.....ma di può fare molto.
Stesso motivo: Fringe.
Ma le serie tv sono quelle che spingono, perchè sono maltrattate dalle tv, trasmesse su varie emittenti, spesso dimenticate e non completate, per non parlare di quelle che non arrivano proprio (le inglesi e scandinave).
I film di successo arrivano tutti in Italia e quindi non possono essere la molla. Forse dopo.
«Imparare è un’esperienza. Tutto il resto è solo informazione.» - Albert Einstein

"La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta solo in avanti" - S. Kierkegaard