Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Parx

  • 24
  • Sesso: Femmina
Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« il: Giovedì 30 Gennaio 2014 17:43 17 »
Pensavo: se un futuro ministro della cultura (genio o pirla a seconda dei giudizi di ognuno) si mettesse in testa di vietare il doppiaggio televisivo e cinematografico in Italia, cosa succederebbe?
 :77

Alcuni amici francesi, se diventassero dittatori, vieterebbero il doppiaggio all'istante. Motivazione pratica: faciliterebbe l'apprendimento delle lingue straniere. Gusti personali: il doppiaggio, soprattutto quello italiano, secondo loro, distorce esageratamente l'originale e, soprattutto quello francese, è scandente.

Nei cinema francesi la VO è quasi la norma e se lo vietassero nessuno si lamenterebbe. Ma in Italia… Secondo me spunterebbero macchine incendiate qua e là in tutta la Penisola.

 :82

Di certo, per noi sarebbe 'na manna  :90  :55

Offline Vickie182

  • *
  • 3936
  • Sesso: Femmina
  • La carica del vabbè e l'energia del c'ho provato
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #1 il: Giovedì 30 Gennaio 2014 18:03 18 »
Vietarlo sarebbe impossibile, credo.
Più che altro perché noi italiani abbiamo alle spalle una cultura che se ne strafotte (la maggior parte delle volte) della versione originale. Non siamo un paese abituato ad avere una "seconda lingua", tipo Danimarca, Olanda, eccetera, e quindi nessuno ha mai sentito il "bisogno" di imporre la conoscenza di altre lingue oltre all'italiano.

E se si tentasse il "doppio binario" (ad esempio: cinema - o canali televisivi - che danno solo versioni originali, e cinema che danno solo versioni doppiate), probabilmente nessuno sceglierebbe quelli non doppiati, per una questione di abitudine più che altro, credo.
Secondo me, se si volesse fare una cosa "utile" all'apprendimento di una seconda lingua (che per quelli della nostra generazione non è così scontato come sembra) si potrebbe per esempio far uscire i film al cinema in contemporanea con gli USA/UK/Canada/Francia eccetera con i sottotitoli, e lasciarli "non doppiati" sugli schermi per un paio di mesi; solo allora fare uscire la versione doppiata. A questo punto credo che, tra il vederlo in originale sottotitolato, vederlo in ritardo di sei mesi rispetto agli altri o non vederlo proprio, qualcuno lentamente sceglierebbe lentamente di piegarsi alla versione originale.

My two cents.  :40

Spoiler

"You just carry around an extra tux for the random occasion?"
"Something told me you’d need it. And by "something" I mean "common sense", and by "need it" I mean "You’re an idiot"."

Offline Kal-Earth2

  • Cioccolataio
  • *
  • 14473
  • Sesso: Maschio
    • LoSpazioBianco.it
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #2 il: Giovedì 30 Gennaio 2014 18:06 18 »
Sono contro i divieti per principio.
Però sarebbe bello avere la possibilità di scegliere tra doppiaggio e VO (cominciano ad offrirla, ma ancora molto, troppo raramente).


Per motivi di diritti, non traduciamo film la cui uscita è prevista in Italia, ci dispiace. •  Regolamento!

Proud Stordy Team Member

"La lealtà è una moneta che si deve dare per ricevere." (Dago, Wood/Gomez) • Perché siamo degli inguaribili nerd e queste cose ci piacciono

Offline marko988

  • The Master of Trash - Three-Eyed Raven - FTR - "Shall We Begin?"
  • *
  • 17769
  • Sesso: Maschio
  • "Every battle scar is gonna be another memory"
    • My Tumblr
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #3 il: Venerdì 31 Gennaio 2014 19:46 19 »
Secondo me già sarebbe bellissimo se TUTTI i cinema iniziassero a dare la scelta tra versione doppiata e versione VO, magari iniziando solo coi film principali, poi se vedono che hanno un buon rientro economico, iniziare ad ampliare i film diffusi in VO... che attualmente sono ancora troppo pochi i cinema che offrono i film in lingua originale... Cioè, solo nelle grandi città... e pochissimi cinema (tipo, a Napoli giusto un paio di cinema lo fanno, e solo per un giorno alla settimana offrono un film in VO... o a Roma saranno giusto un paio i cinema dove proiettano anche le VO... )

Anche secondo me se facessero uscire le VO in contemporanea con l'uscita negli USA/UK... e poi dopo un po' di mesi le versioni italiane, prenderebbero piede le versioni originali, perché un po' alla volta sempre di più andrebbero subito a vederli, piuttosto che aspettare altri mesi per la versione doppiata!

"Musicals have the power to make everything better"


Offline seanma

  • Teddy Bear
  • *
  • 21299
  • Sesso: Maschio
  • "The Cable Guy" aka capofila degli Addu-stalker
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #4 il: Venerdì 31 Gennaio 2014 20:41 20 »
No, la gente smetterebbe del tutto di andare al cinema, fidatevi.
BARCOLLO MA NON MOLLO
"I created an empire, and I am nobody"
"Il cervello non è una polpetta piazzata al centro della testa. E' qualcosa che va adoperato".
"Dobbiamo ambire a vedere pubblicate le nostre rese."
"Crowds don't think. They react."


Offline Vickie182

  • *
  • 3936
  • Sesso: Femmina
  • La carica del vabbè e l'energia del c'ho provato
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #5 il: Venerdì 31 Gennaio 2014 20:45 20 »
No, la gente smetterebbe del tutto di andare al cinema, fidatevi.

Guarda, io invece credo di no. La nostra generazione secondo me non ha la cultura del cinema, ci va solo per vedere i filmoni. E piuttosto che non vederli, se li guarderebbe in lingua originale. Fidati.

Spoiler

"You just carry around an extra tux for the random occasion?"
"Something told me you’d need it. And by "something" I mean "common sense", and by "need it" I mean "You’re an idiot"."

Offline LordThul

  • Admin pensionato ora...
  • *
  • 9371
  • Sesso: Maschio
  • /me vede la gente scema...
    • subsfactory
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #6 il: Venerdì 31 Gennaio 2014 20:54 20 »
Io già divento una bestia quando sento parlare al cinema, già mi immagino cose tipo "che c'è scritto?" "hai letto?" ecc ecc. Preparate le arance da mandarmi.

Se si considera il binomio tradizione italiana + ignoranza italiana, la vedo difficile a rendere normale ciò che dovrebbe essere "la norma".

Del resto, quante volte tra i nostri conoscenti che abbiam provato ad indottrinare sul discorso "sottotitoli", ci siam sentiti dire "No, perchè li devo leggere" "Se leggo non vedo le immagini" e cazzate simili.

Purtroppo manca anche la volontà di provare un sistema diverso e che con un po' di abitudine diventa normalissimo ed automatico.
E i sub non "si leggono", ma con la pratica si "visualizzano" istantaneamente assieme al video, e nel momento in cui lo facciamo, il nostro cervello ha già codificato tutto.
Se passasse quanto meno la volontà di provare, le cose sarebbero diverse...
So aspettare. Ed è lì che divento realmente e civilmente pericoloso.

Offline Kal-Earth2

  • Cioccolataio
  • *
  • 14473
  • Sesso: Maschio
    • LoSpazioBianco.it
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #7 il: Venerdì 31 Gennaio 2014 21:01 21 »
Io già divento una bestia quando sento parlare al cinema, già mi immagino cose tipo "che c'è scritto?" "hai letto?" ecc ecc. Preparate le arance da mandarmi.

Se si considera il binomio tradizione italiana + ignoranza italiana, la vedo difficile a rendere normale ciò che dovrebbe essere "la norma".

Del resto, quante volte tra i nostri conoscenti che abbiam provato ad indottrinare sul discorso "sottotitoli", ci siam sentiti dire "No, perchè li devo leggere" "Se leggo non vedo le immagini" e cazzate simili.

Purtroppo manca anche la volontà di provare un sistema diverso e che con un po' di abitudine diventa normalissimo ed automatico.
E i sub non "si leggono", ma con la pratica si "visualizzano" istantaneamente assieme al video, e nel momento in cui lo facciamo, il nostro cervello ha già codificato tutto.
Se passasse quanto meno la volontà di provare, le cose sarebbero diverse...
Esatto. È poi solo questione d'abitudine.  :76


Per motivi di diritti, non traduciamo film la cui uscita è prevista in Italia, ci dispiace. •  Regolamento!

Proud Stordy Team Member

"La lealtà è una moneta che si deve dare per ricevere." (Dago, Wood/Gomez) • Perché siamo degli inguaribili nerd e queste cose ci piacciono

Offline 5ere

  • The Warrioress
  • *
  • 1893
  • Sesso: Femmina
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #8 il: Venerdì 31 Gennaio 2014 21:16 21 »
In un mondo perfetto, sarebbe come dice Vicky182, ma come seanma penso che nessuno andrebbe più al cinema e poi come Khal non mi piace che si proibisca qualcosa (in tal caso vorrei il doppiaggio, io che lo odio).

Al contrario, io, purtroppo, non vado più al cinema, perché le versioni doppiate sono abominevoli per me, non perché fatte per forza di cose male, ma perché è altro da quello che è stato prodotto, e io vorrei l'originale, grazie.

Secondo me, se il cambiamento mai nascerà non sarà certo al cinema, ma in TV. Nella TV pubblica, che io non guardo da oltre 7 anni, ma che in Italia resta ancora, tristemente, un punto di riferimento.

Offline Kal-Earth2

  • Cioccolataio
  • *
  • 14473
  • Sesso: Maschio
    • LoSpazioBianco.it
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #9 il: Venerdì 31 Gennaio 2014 21:24 21 »
come Khal non mi piace che si proibisca qualcosa (in tal caso vorrei il doppiaggio, io che lo odio).
:76 (dispettosa o recidiva, rescue-woman? :89)


Per motivi di diritti, non traduciamo film la cui uscita è prevista in Italia, ci dispiace. •  Regolamento!

Proud Stordy Team Member

"La lealtà è una moneta che si deve dare per ricevere." (Dago, Wood/Gomez) • Perché siamo degli inguaribili nerd e queste cose ci piacciono

Offline calvin

  • 1113
  • Sesso: Maschio
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #10 il: Venerdì 31 Gennaio 2014 21:36 21 »
Per me, film - o, più in generale, opere creative - nelle loro lingue originali. E, soprattutto, MAI cambiare titolo ai film, pena la decapitazione e, dopo questa, il carcere a vita.  :36
Bannato a vita da fascistItasa
Dico una cosa, da edicolante: se non sai pronunciare Settimana Enigmistica, dovrebbe esserti impedito di poterla acquistare. Per legge.
Dico un'altra cosa: quando chiedi un dvd porno 'per fare uno scherzo a un tuo amico', non sei credibile.
Sono quasi certo che esistano dei falsi clienti, pagati dalle edicole concorrenti, che vengono nella mia solo per mettermi in disordine le riviste.

Offline 5ere

  • The Warrioress
  • *
  • 1893
  • Sesso: Femmina
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #11 il: Venerdì 31 Gennaio 2014 21:36 21 »
Fai tu, carissimo Khal. :96

Offline marko988

  • The Master of Trash - Three-Eyed Raven - FTR - "Shall We Begin?"
  • *
  • 17769
  • Sesso: Maschio
  • "Every battle scar is gonna be another memory"
    • My Tumblr
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #12 il: Venerdì 31 Gennaio 2014 21:58 21 »
Per me, film - o, più in generale, opere creative - nelle loro lingue originali. E, soprattutto, MAI cambiare titolo ai film, pena la decapitazione e, dopo questa, il carcere a vita.  :36

Ecco, al di là del doppiaggio, trovo abbastanza inutile la traduzione dei titoli... soprattutto quando "traducono" un titolo di un film con altre parole sempre inglesi... lasciate in originale, a quel punto :4

"Musicals have the power to make everything better"


Offline Birtieddu

  • *
  • 2695
  • Sesso: Maschio
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #13 il: Venerdì 31 Gennaio 2014 22:30 22 »
L'idea di Vickie182 mi piace assai, e sarebbero tanti che secondo me sceglierebbero l'originale pur di non aspettare 5/6 mesi.

Però non sarebbero mai abbastanza e, a mio parere, alla fin fine l'italiano medio vuole il film sempre e comunque "italianizzato".
Escape is just the beginning

Offline calvin

  • 1113
  • Sesso: Maschio
Re: Doppiaggio vietato in Italia: rivolta di piazza?
« Risposta #14 il: Sabato 01 Febbraio 2014 06:58 06 »
Oltre che inutile, il 'cambio' per motivi commerciali o pubblicitari dei titoli dei film ha prodotto così tanti danni che ci sarebbe da aprirne un topic.
Che non è questo, dato che stiamo parlando del doppiaggio.
A tal proposito, in Italia ci sono così tanti attori cani (e cagne) che andrebbero sottotitolate anche le produzioni nostrane. Ho fatto la battuta! (uhm, mica tanto, mi sa...  :79)
Bannato a vita da fascistItasa
Dico una cosa, da edicolante: se non sai pronunciare Settimana Enigmistica, dovrebbe esserti impedito di poterla acquistare. Per legge.
Dico un'altra cosa: quando chiedi un dvd porno 'per fare uno scherzo a un tuo amico', non sei credibile.
Sono quasi certo che esistano dei falsi clienti, pagati dalle edicole concorrenti, che vengono nella mia solo per mettermi in disordine le riviste.