The guilty - miniserie

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Rea

  • 52
  • Fight
Re: The guilty - miniserie
« Risposta #30 il: Venerdì 11 Ottobre 2013 11:02 11 »
Eccezionalmente mi unisco pure io a questa partita a carte! :9 Dico eccezionalmente perché di solito le serie cerco di vedermele tutte di fila, soprattutto se sono di pochi episodi come questa. Ma mi sentivo in colpa :45 a leggere come vi sentivate emarginati (leggasi privilegiati come correttamente ha sottolineato licia), perché dai commenti sembrava che a nessuno interessasse questa serie (che tra l'altro ho pure richiesto qua sul forum!), che ieri sera ho visto i primi due episodi, per dire la mia (anche se avete già detto tutto voi!)

Diciamo che in linea di massima mi allineo con queste parole.
Dimenticavo: forse non è il migliore dei british drama, ma sicuramente si fà vedere con piacere e senza noia. Finora ho visto solo il primo episodio e mi sembra abbastanza interessante.  :77
Il primo episodio sostanzialmente non ci dice nulla sulle indagini, è piuttosto un affresco collettivo e un ritratto individuale dei personaggi coinvolti, direi una sorta di lunga introduzine. Eppure quando è arrivata la fine della puntata mi sono stupita del fatto che fosse già finita, ero davvero presa dalla storia (soprattutto dalla povera bistrattata Ruth che vede l'aitante giovanotto andarsene dal suo fianco per ballare con la bella di turno; e per di più la lascia a fare da sottobicchiere! :56) Anche il secondo episodio non ha un particolare intreccio e non ha grande tensione narrativa, ma nemmeno questo mi ha stufato per un attimo. Il perché lo avete già detto voi, ed è che gli inglesi sono proprio bravi a fare serie tv... alla loro maniera! :9 Non finirò mai di stupirmi della loro capacità di farmi interessare più alle vicende personali dei "personaggi" piuttosto che alla trama principale, e anche The guilty non è da meno: più che il colpevole a me interessa vedere come reagiranno coloro che sono stati coinvolti nei fatti. E riguardo "il colpevole", la mia sensazione è che non ce ne sia uno, ma che si sia trattato di un incidente (come viene detto, ad un certo punto del secondo episodio); sicuramente il padre e suo figlio sono coinvolti in qualche modo... l'altra opzione è il maggiordomo! (oh! quello che si è dichiarato colpevole aveva lavorato per i Reid; tipo maggiordomo ma più moderno no?!  noo)

Offline Paulanna

  • 4265
  • Sesso: Femmina
  • Live well, love much, laugh often
Re: The guilty - miniserie
« Risposta #31 il: Domenica 13 Ottobre 2013 18:54 18 »
I sottotitoli dell'ultimo episodio sono in home.
Grazie per averci seguito e ora potete sbizzarrirvi con i commenti.
Io al momento posso dirvi che non ci avevo proprio pensato...
 :41
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette.
-Aristotele-
Avremmo bisogno di tre vite: una per sbagliare, una per correggere gli errori, una per riassaporare il tutto.
-A. Jess-

Offline Licia

  • 2324
  • Sesso: Femmina
Re: The guilty - miniserie
« Risposta #32 il: Domenica 13 Ottobre 2013 21:11 21 »
Adesso che questa serie è finita ho finalmente capito: non bisogna mai MAI avere paura di dire la verità a chi si ama. Tacere, nascondere. Niente di più sbagliato.
Quel povero padre ha vissuto pensando la cosa peggiore e questo lo stava consumando, distruggendo più della morte stessa del figlio. Non ne hai mai parlato con la moglie.
Ha sbagliato, ha mentito, ingannato ma l'ha fatto per proteggere e in fondo in fondo lo capisco.
Se la moglie fosse stata la madre anche del figlio maggiore probabilmente sarebbe stato tutto diverso?
Così i due genitori smarriti di fronte al dramma del figlio autistico riconoscono di averlo sempre saputo ma di non aver voluto mai ammetterlo.
Questa serie non è un giallo, un thriller dove si scopre chi ha ucciso un bambino, ma una riflessione sull'affrontare
le proprie paure e la verità.
"se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.
Spoiler

Offline calvin

  • 1113
  • Sesso: Maschio
Re: The guilty - miniserie
« Risposta #33 il: Domenica 13 Ottobre 2013 21:20 21 »
Scusate se sarò prolisso, ma la complessità della trama lo richiede.
Geniale.
Nient'altro da dire.
Bannato a vita da fascistItasa
Dico una cosa, da edicolante: se non sai pronunciare Settimana Enigmistica, dovrebbe esserti impedito di poterla acquistare. Per legge.
Dico un'altra cosa: quando chiedi un dvd porno 'per fare uno scherzo a un tuo amico', non sei credibile.
Sono quasi certo che esistano dei falsi clienti, pagati dalle edicole concorrenti, che vengono nella mia solo per mettermi in disordine le riviste.

Offline Debug

  • Fire in the hole!
  • 12423
  • Sesso: Femmina
  • Pulcinella's Secret & Padawan Sith
Re: The guilty - miniserie
« Risposta #34 il: Domenica 13 Ottobre 2013 23:12 23 »
Adesso che questa serie è finita ho finalmente capito: non bisogna mai MAI avere paura di dire la verità a chi si ama. Tacere, nascondere. Niente di più sbagliato.
Quel povero padre ha vissuto pensando la cosa peggiore e questo lo stava consumando, distruggendo più della morte stessa del figlio. Non ne hai mai parlato con la moglie.
Ha sbagliato, ha mentito, ingannato ma l'ha fatto per proteggere e in fondo in fondo lo capisco.
Se la moglie fosse stata la madre anche del figlio maggiore probabilmente sarebbe stato tutto diverso?
Così i due genitori smarriti di fronte al dramma del figlio autistico riconoscono di averlo sempre saputo ma di non aver voluto mai ammetterlo.
Questa serie non è un giallo, un thriller dove si scopre chi ha ucciso un bambino, ma una riflessione sull'affrontare
le proprie paure e la verità.


Licia, non avrei saputo dirlo meglio.  :31

Offline paulette

  • 125
  • Sesso: Femmina
  • a cat inside me
Re: The guilty - miniserie
« Risposta #35 il: Lunedì 14 Ottobre 2013 01:36 01 »
finalmente! :8
che bella! :15
incredibile pensare che lei è la stessa racchia sgallettata di black books asd
come sono tristi queste mini series UK, ma veramente speciali;
run ,what remains, vera, southcliffe :22
se non era per voi, me le sarei perse :31
se c'ero, non mi ha vista nessuno

Offline calvin

  • 1113
  • Sesso: Maschio
Re: The guilty - miniserie
« Risposta #36 il: Lunedì 14 Ottobre 2013 06:21 06 »
Scusate se sarò prolisso, ma la complessità della trama lo richiede.
Geniale.
Nient'altro da dire.
Calvin, non avrei saputo dirlo meglio.
 :31


Brutta storia, l'invidia.
Bannato a vita da fascistItasa
Dico una cosa, da edicolante: se non sai pronunciare Settimana Enigmistica, dovrebbe esserti impedito di poterla acquistare. Per legge.
Dico un'altra cosa: quando chiedi un dvd porno 'per fare uno scherzo a un tuo amico', non sei credibile.
Sono quasi certo che esistano dei falsi clienti, pagati dalle edicole concorrenti, che vengono nella mia solo per mettermi in disordine le riviste.

Offline Debug

  • Fire in the hole!
  • 12423
  • Sesso: Femmina
  • Pulcinella's Secret & Padawan Sith
Re: The guilty - miniserie
« Risposta #37 il: Lunedì 14 Ottobre 2013 09:05 09 »
Acc, adesso mi sono inimicata Calvin.
Riuscirà mai a perdonarmi? :31

Offline calvin

  • 1113
  • Sesso: Maschio
Re: The guilty - miniserie
« Risposta #38 il: Lunedì 14 Ottobre 2013 09:42 09 »
Acc, adesso mi sono inimicata Calvin.
Riuscirà mai a perdonarmi? :31
No, non mi ti sei affatto iniminimicata, se sapessi cosa vuol dire  :36
E' che per un attimo tutte queste lodi sperticate mi sono sembrate un po' di parte.
Anzi, sono arrivato a pensare che fosse un falso profilo di Licia per autoincensarsi.  :86
Quella è diabbolica, c'è da aspettarsi questo ed altro!  :26

Per rispettare la Sacra Regola del Non-Ot, azzarderei che il tragico incidente occorso al piccolo Callum può considerarsi il suicidio per asfissia da autoerotismo più precoce del mondo!
Bannato a vita da fascistItasa
Dico una cosa, da edicolante: se non sai pronunciare Settimana Enigmistica, dovrebbe esserti impedito di poterla acquistare. Per legge.
Dico un'altra cosa: quando chiedi un dvd porno 'per fare uno scherzo a un tuo amico', non sei credibile.
Sono quasi certo che esistano dei falsi clienti, pagati dalle edicole concorrenti, che vengono nella mia solo per mettermi in disordine le riviste.

Offline Licia

  • 2324
  • Sesso: Femmina
Re: The guilty - miniserie
« Risposta #39 il: Lunedì 14 Ottobre 2013 14:05 14 »
Ebbene sì, maledetto Ca...lvin! Hai vinto un'altra volta!
Non sono Debug ma Stanisl...icia Moulinsky in uno dei suoi più riusciti travestimenti.
Tutto è bene quel che finisce bene.....e l'ultimo chiuda la porta!
e anche l'OT!
"se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.
Spoiler

Offline blues12

  • *
  • 1767
  • Sesso: Maschio
  • Life is better with an irish setter
Re: The guilty - miniserie
« Risposta #40 il: Mercoledì 16 Ottobre 2013 17:10 17 »
Io sono indietro: ho appena visto il 2° ep. e devo dire che conferma la prima impressione. E' godibile e piacevole senza vette.
Appena finisco vi aggiorno.  :21
«Imparare è un’esperienza. Tutto il resto è solo informazione.» - Albert Einstein

"La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta solo in avanti" - S. Kierkegaard

Offline skarlet

  • 794
  • Sesso: Femmina
Re: The guilty - miniserie
« Risposta #41 il: Giovedì 17 Ottobre 2013 16:35 16 »
Io l'ho terminata e sono rimasta un po' cosi'  :91 :91 :91
Da un certo punto di vista e' un finale interessante,dall'altro la serie non e' stata davvero una delle migliori...ne' infamia né gloria...

Offline crissy

  • 121
Re: The guilty - miniserie
« Risposta #42 il: Venerdì 18 Ottobre 2013 11:29 11 »
Il telefilm, mi è piaciuto molto. Molti interrogativi durante le tre puntate, ma una frase del padre, rivolta al figlio, mi aveva fatto intuire il coinvolgimento del bambino, in questo dramma. Che non è stato propriamente così. Approvo quanto detto da Licia sulle paure e aggiungo che molto spesso, la soluzione, purtroppo si può trovare all'interno della famiglia e nel giro degli amici.
La brava detective, continuando ad investigare, sembra voglia allontanare i problemi di casa sua, comunque l'ostinazione ad andare avanti, alla fine la ripaga. I soliti atteggiamenti dei colleghi e superiori, un triste clichè sempre attuale, specialmente quando si tratta di donne.
Guardo poco e mai fino in fondo, i polizieschi italiani, non so se ci siano prodotti in grado di avvicinarsi a queste produzioni, ma a Don Matteo, qualche occhiata l'ho buttata... vicino a questo telefilm, fa cadere la mascella.
Queste serie, condotte da donne in gamba, donne con naso "importante", come si può vedere anche in Scott e Bailey.  :78