Southcliffe

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline anto*

  • *
  • 5954
  • Sesso: Femmina
  • Her Revvership Bradiship
Southcliffe
« il: Sabato 21 Settembre 2013 16:01 16 »

Southcliffe è una serie in 4 episodi prodotta da Channel 4.

Ambientata in una città di fantasia, Southcliffe racconta la storia di una serie di sparatorie fatte da un uomo del posto nella stessa giornata, della causa di queste sparatorie e degli effetti sulla città e sui suoi abitanti. Il tutto raccontato attraverso gli occhi di un giornalista che torna nella sua città natale per cercare di capire i motivi di tanta violenza.
« Ultima modifica: Domenica 28 Dicembre 2014 22:36 22 da MalkaviaN »
Toute l'amertume de l'existence lui semblait servie sur son assiette.

Offline blues12

  • *
  • 1767
  • Sesso: Maschio
  • Life is better with an irish setter
Re: Southcliffe
« Risposta #1 il: Sabato 21 Settembre 2013 16:26 16 »
Interessante. Almeno è qualcosa di nuovo.  :93 C'è qualche attore noto ?
E comunque, grazie: siete instancabili !  :76
«Imparare è un’esperienza. Tutto il resto è solo informazione.» - Albert Einstein

"La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta solo in avanti" - S. Kierkegaard

Offline Skynobi

  • 914
  • Sesso: Femmina
  • I'm not a psy-cho. I'm a cy-borg.
Re: Southcliffe
« Risposta #2 il: Sabato 21 Settembre 2013 16:56 16 »
Il regista ha diretto il film "Martha Marcy May Marlene". Il titolo italiano è "La fuga di Martha". A me era piaciuto molto. Buon auspicio per la mini-serie...

Offline calvin

  • 1113
  • Sesso: Maschio
Re: Southcliffe
« Risposta #3 il: Sabato 21 Settembre 2013 20:20 20 »
Vista la prima.
Considerazioni random:
1. Che voglia di tornare in Inghilterra.
2. Belli i frequenti 'punti di vista' dall'interno delle varie autovetture.
3. Ma gli inglesi vivono tutti vite di merda? (in questa e in altre serie)

Un appunto ai gestori del sito: e allora, ci muoviamo con 'sti pilot?
Questa settimana ne avete tradotti solo 752.000.
Si batte la fiacca, eh?  :36

(a parte gli scherzi... grazie  :15)
Bannato a vita da fascistItasa
Dico una cosa, da edicolante: se non sai pronunciare Settimana Enigmistica, dovrebbe esserti impedito di poterla acquistare. Per legge.
Dico un'altra cosa: quando chiedi un dvd porno 'per fare uno scherzo a un tuo amico', non sei credibile.
Sono quasi certo che esistano dei falsi clienti, pagati dalle edicole concorrenti, che vengono nella mia solo per mettermi in disordine le riviste.

Offline Rea

  • 52
  • Fight
Re: Southcliffe
« Risposta #4 il: Domenica 22 Settembre 2013 11:52 11 »
Grazie al team di traduttori, ci speravo in questa serie.

Il regista ha diretto il film "Martha Marcy May Marlene". Il titolo italiano è "La fuga di Martha". A me era piaciuto molto. Buon auspicio per la mini-serie...
A me non aveva convinto, ma questa serie la guarderò comunque, spero di averne il tempo in questa vita :D
(commento prettamente tecnico: la barba del protagonista è :75)

Offline indierocknroll

  • άήρ
  • 7681
  • Sesso: Femmina
  • Über-Vecchia
Re: Southcliffe
« Risposta #5 il: Domenica 22 Settembre 2013 16:02 16 »
Non conoscevo, ma la premessa mi intriga molto!

La recupero! :76

Offline Licia

  • 2324
  • Sesso: Femmina
Re: Southcliffe
« Risposta #6 il: Mercoledì 25 Settembre 2013 00:04 00 »
Vista la prima.
Considerazioni random:
1. Che voglia di tornare in Inghilterra.
2. Belli i frequenti 'punti di vista' dall'interno delle varie autovetture.
3. Ma gli inglesi vivono tutti vite di merda? (in questa e in altre serie)

Viste le prime due.
Considerazioni: (random lo lasciamo dire a quelli che sanno l'inglese!  :96)
1. A metà della prima mi sono detta: ma che ci faccio qui?
2. Che cavolo di inquadrature fa sto regista? muri, interruttori della luce...primi piani fissi...che angoscia!
3. Incredibilmente la nebbiolina sul prato alle 5 del mattino mi ha riportato alla mente la scena finale di Orgoglio e Pregiudizio (film) ma questa non è comunque la mia idea di Inghilterra in cui vorrei tornare.
4. Alla fine della seconda devo dire che la storia mi sta prendendo anche se è molto angosciante...molto.
5. Chiediamoci perché ci piacciono così tanto queste storie piene di inglesi che fanno vite di merda.
"se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.
Spoiler

Offline calvin

  • 1113
  • Sesso: Maschio
Re: Southcliffe
« Risposta #7 il: Mercoledì 25 Settembre 2013 07:02 07 »
Considerazioni: (random lo lasciamo dire a quelli che sanno l'inglese!  :96)

Inglese??? Io pensavo fosse latino!  :36
Non so se l'ho già detto (mi sa di no) ma il tema trattato è decisamente anomalo in una serie inglese.
Un picchiatello che bucherella simpaticamente i suoi concittadini siamo più abituati a vederlo tra un Mc Donald e un drugstore, che tra pub e fish'n'chips.
In ogni caso il regista è abile a farci stare incollati allo schermo (pur se il continuo pensiero latente è 'adesso spengo e mi guardo una puntata di Big School') come se il ritmo lento, le riprese sonnolente, le inquadrature stile 'telecamera nelle mani dello zio ubriaco al pranzo di Natale' avessero capacità ipnotiche.
Mi disturba un po' (ma è un problema mio, sono mononeurone) il continuo altalenarsi tra flashback e presente senza grandi specificazioni. E' palese che il regista ha visto e gradito 'Elephant' di Gus Van Saint. A me fa l'effetto di quella volta che al cineforum hanno invertito le 'pizze' e proiettato prima il secondo tempo e poi il primo di Pat Garret e Billy The Kid (sì, era il 1815, lo so). E dopo il cinema, al bar, c'erano anche degli ebeti che tentavano di spiegarti che era una 'soluzione creativa del regista che così sconfiggeva simbolicamente la morte del protagonista facendolo rivivere nonostante bla bla bla'. Ma questa, è un'altra storia.
Bannato a vita da fascistItasa
Dico una cosa, da edicolante: se non sai pronunciare Settimana Enigmistica, dovrebbe esserti impedito di poterla acquistare. Per legge.
Dico un'altra cosa: quando chiedi un dvd porno 'per fare uno scherzo a un tuo amico', non sei credibile.
Sono quasi certo che esistano dei falsi clienti, pagati dalle edicole concorrenti, che vengono nella mia solo per mettermi in disordine le riviste.

Offline Licia

  • 2324
  • Sesso: Femmina
Re: Southcliffe
« Risposta #8 il: Mercoledì 25 Settembre 2013 13:33 13 »
Non so se l'ho già detto (mi sa di no) ma il tema trattato è decisamente anomalo in una serie inglese.
Un picchiatello che bucherella simpaticamente i suoi concittadini siamo più abituati a vederlo tra un Mc Donald e un drugstore, che tra pub e fish'n'chips.
In ogni caso il regista è abile a farci stare incollati allo schermo (pur se il continuo pensiero latente è 'adesso spengo e mi guardo una puntata di Big School') come se il ritmo lento, le riprese sonnolente, le inquadrature stile 'telecamera nelle mani dello zio ubriaco al pranzo di Natale' avessero capacità ipnotiche.
Mi disturba un po' (ma è un problema mio, sono mononeurone) il continuo altalenarsi tra flashback e presente senza grandi specificazioni. E' palese che il regista ha visto e gradito 'Elephant' di Gus Van Saint. A me fa l'effetto di quella volta che al cineforum hanno invertito le 'pizze' e proiettato prima il secondo tempo e poi il primo di Pat Garret e Billy The Kid (sì, era il 1815, lo so). E dopo il cinema, al bar, c'erano anche degli ebeti che tentavano di spiegarti che era una 'soluzione creativa del regista che così sconfiggeva simbolicamente la morte del protagonista facendolo rivivere nonostante bla bla bla'. Ma questa, è un'altra storia.

risposte randorum (questo è vero latino!)
che il tema è anomalo non l'avevi detto qui.
(neppure la storia del cineforum mi suona tanto nuova :96)

Se non sbaglio i flashback seguono un certo filo logico e  almeno in un caso (quello del giornalista che ricorda un episodio della sua infanzia) sei traghettato dal suo respiro profondo che si sta addormentando sul divano dentro il suo ricordo/sogno. Successivamente lui stesso conferma la sensazione che abbiamo avuto raccontando la morte del padre.
Domanda: il serial killer cucina solo uova, sarà l'alimentazione poco varia che lo induce a bucherellare i suoi concittadini?
« Ultima modifica: Mercoledì 25 Settembre 2013 13:54 13 da Licia »
"se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.
Spoiler

Offline Licia

  • 2324
  • Sesso: Femmina
Re: Southcliffe
« Risposta #9 il: Martedì 01 Ottobre 2013 07:53 07 »
Vista anche la terza. Ok alle 3 di notte quindi mi sento parzialmente giustificata ma mi domando se non sia stato costruito a tavolino questo senso di non capirci un accidente! Probabilmente è fatto per farti sentire un abitante di Southcliffe. Certo che i villici sono furbi...sto pensando a come hanno incastrato il giornalista con Youtube. Ho paura che la sua carriera subirà un duro colpo e mi dispiace..mi è simpatico..lui e il papà della ragazza che correva, quello che la fotografa all'obitorio, che strazio! Invece l'ometto ( e dico ometto non per caso) che ha fatto fare per la moglie il funerale/matrimonio mi sembra un gran bel ipocrita!
« Ultima modifica: Martedì 01 Ottobre 2013 14:00 14 da Licia »
"se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.
Spoiler

Offline calvin

  • 1113
  • Sesso: Maschio
Re: Southcliffe
« Risposta #10 il: Martedì 01 Ottobre 2013 18:41 18 »
Ho provato ad inframezzare la visione della puntata con delle vigorose martellate sui co**ioni.
Risultato, soffrivo meno durante il martellamento.
Che durezza, gente.
Ma davvero ci sono persone che vivono vite così, ed hanno reazioni simili?
Capperi, vuoi mettere quanto chic è una foto del cadavere della proprio figlia nel tinello? Roba da meritare un servizio su AD!
Non so nemmeno dire se mi piace o meno. In fondo non c'è suspense, è già tutto definito, non ci sono assassini da scoprire o misteri da risolvere. Ce ne si sta lì ipnotizzati, in una di sorta di voyeurismo macabro.

P.s.: per l'esigente Licia: sono abbastanza ben rappresentate, le varie reazioni al dolore, o si poteva fare meglio?  :36
Bannato a vita da fascistItasa
Dico una cosa, da edicolante: se non sai pronunciare Settimana Enigmistica, dovrebbe esserti impedito di poterla acquistare. Per legge.
Dico un'altra cosa: quando chiedi un dvd porno 'per fare uno scherzo a un tuo amico', non sei credibile.
Sono quasi certo che esistano dei falsi clienti, pagati dalle edicole concorrenti, che vengono nella mia solo per mettermi in disordine le riviste.

Offline Licia

  • 2324
  • Sesso: Femmina
Re: Southcliffe
« Risposta #11 il: Martedì 01 Ottobre 2013 19:11 19 »
Io sono affascinata da questa serie, proprio per il tentativo di raccontare una follia omicida. E non tutto è riconducibile ad una logica, non tutto ha un senso...proprio come nella realtà. Come il tizio qui a Milano che ha preso un'ascia ed ha ammazzato i primi poveri cristi che ha incontrato per strada.
Il padre che fotografa la figlia morta, la  moglie che si arrabbia, l'altro che porta la nipotina a sdraiarsi sui binari, che organizza un funerale assurdo. Beh si...l'esigente Licia ama questa serie perché mette in scena il vero dolore.
Non quello elegante e di gran classe di Mary (ormai ho la fissa!) ma il dolore vero, devastante, irrazionale, che ti fa fare cose assurde perché è un cane che ti mangia dentro e tu devi trovare il modo di placare quella bestia o ti farà a pezzi. Questo è il vero dolore. E non lo dico perché voglio insegnare qualcosa a qualcuno. Ognuno di voi ha imparato a sue spese di cosa sto parlando. Non abbiamo vissuto un'esperienza così sconvolgente ma i nostri piccoli fardelli li abbiamo portati.
Credo inoltre che per una volta, ci sia da parte degli sceneggiatori una certa autocritica nei confronti del popolo inglese. Il discorso del giornalista nel pub è abbastanza significativo. Non avevo mai visto puntare il dito contro il "GB team",come fa lui e dice cose importanti e pesanti, che possono adattarsi anche alle nostre coscienze italiane.
Ha ragione Calvin non c'è l'atmosfera del giallo, non ci sono assassini da scoprire.
Qui va in scena una grande tragedia come se l'avesse scritta Shakespeare di suo pugno.
"se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.
Spoiler

Offline Licia

  • 2324
  • Sesso: Femmina
Re: Southcliffe
« Risposta #12 il: Sabato 05 Ottobre 2013 23:15 23 »
Finita. Ho appena terminato la quarta puntata. Southcliffe non da risposte. Non è una di quelle storie rassicuranti dove il cattivo alla fine viene catturato, qualcuno ci spiega come è andata, e tutti i tasselli vanno al loro posto.
Southcliffe è esattamente come la vita. Non saprai mai il perché di molte cose e impari a conviverci.
Perché quella volta ti hanno trattato male, ferito, ingannato, deriso, umiliato...
La maggior parte di noi lo accetta, va avanti, e lo lascia dietro di sè.
Qualcuno non ne esce mai. Si porta un peso sulle spalle per anni fino a quando non ce la fa più.
E' quello che accade anche al giornalista, la prima volta torna con il rancore, la rabbia e non risolve nulla.
Peggiore la sua situazione. La seconda torna con amore e scopre che è tutto quello che abbiamo.
Bellissimo quando dice vorrei non aver detto quello che ho detto,  vorrei poter tornare indietro e l'altro gli risponde: l'hai appena fatto. Tendere una mano, capire.
Perdonare se stessi e gli altri. Fare i conti con il proprio passato.
Accettare il dolore. E andare avanti.
Sbagliare, cadere, rialzarsi.
Io ho visto questo in Southcliffe, ma c'è di più.
Bella, dura, difficile questa serie.
Grazie.

PS per Calvin: credo sia perfettamente rappresentato il dolore, quello vero.
« Ultima modifica: Domenica 06 Ottobre 2013 09:10 09 da Licia »
"se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.
Spoiler

Offline calvin

  • 1113
  • Sesso: Maschio
Re: Southcliffe
« Risposta #13 il: Lunedì 07 Ottobre 2013 11:13 11 »
Finita. Ho appena terminato la quarta puntata.
E non so se ho la forza di commentare. Ho giusto l'energia di far scendere questo cappio giù dal soffitto dell'edicola e appendirmici. Preferibilmente per le p***e.
Spero questa sia un'allegoria della vita, non la vita reale. Altrimenti sono propenso a pensare che il killer abbia fatto un favore a quelli che ha tirato giù dalle spese. E purtroppo non è riuscito a finire il lavoro.
Non lo so. Apprezzo la realizzazione di queso tipo di opere (non han speso molto di audio, in ogni caso, c'è un dialogo... ma che dico un dialogo... una frase ogni venti minuti) ma non vedo a 'cui prodest?' Personalmente sono interessato anche a buttare un occhio sulle miserie umane, e non solo sganasciarmi con qualche serie ridanciana... ma così, cavoli, è davvero troppo! Credo ci voglia misura... ed equilibrio, in tutto. La ventata di dolore che ha colpito gli abitanti di Southcliffe in seguito a quello che è accaduto potrà essere anche così... devastante, ma qui siamo in un vicolo cieco di pessimismo che sconfina nella follia. E' più malato il killer o, ad esempio, la madre della ragazza? A loro modo, mi spaventano entrambi. Non c'è speranza, alla fine, nemmeno un lumicino, e anche questo lo trovo 'anormale'.
p.s.: un consiglio (metaforico) agli autori che magari pensano di non averci messo abbastanza in difficoltà coi continui rimandi nel tempo senza particolari 'riferimenti'. La prossima volta, già che ci sono, durante i flashback provino anche a cambiare attori.  :37

PS per Licia: bel commento. Sul serio.
Bannato a vita da fascistItasa
Dico una cosa, da edicolante: se non sai pronunciare Settimana Enigmistica, dovrebbe esserti impedito di poterla acquistare. Per legge.
Dico un'altra cosa: quando chiedi un dvd porno 'per fare uno scherzo a un tuo amico', non sei credibile.
Sono quasi certo che esistano dei falsi clienti, pagati dalle edicole concorrenti, che vengono nella mia solo per mettermi in disordine le riviste.

Offline Licia

  • 2324
  • Sesso: Femmina
Re: Southcliffe
« Risposta #14 il: Lunedì 07 Ottobre 2013 13:23 13 »
Credo che il lumicino di speranza sia rappresentato dal papà della ragazza. Che non crolla davanti a tanto dolore.
Che prende in braccio la moglie, che vuole un nuovo figlio. E dalla canzone finale....la vita va avanti.
Misura ed equilibrio....So di cadere nel patetico e nel retorico ma stamattina ho visto al telegiornale file e file di bare allineate per terra...la vita reale purtroppo supera sempre la fantasia.
Proporrei di rinominare il topic: Southcliffe di Calvin e Licia...siamo i due soli abitanti sopravvissuti di questa terre desolate (citazione!)
Ps per Calvin: Grazie.

"se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.
Spoiler