[COMMENTI] House 8x22 - Everybody Dies (SERIES FINALE)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Re: [COMMENTI] House 8x22 - Everybody Dies (SERIES FINALE)
« Risposta #30 il: Domenica 06 Gennaio 2013 23:02 23 »
tutta l'ottava stagione ha fatto piangere, spero solo che Shore rinasca dall'altra parte della barricata... nemmeno nelle mie paure piu' oscure avrei immaginato una serie finale peggiore...

Offline seanma

  • Teddy Bear
  • *
  • 21299
  • Sesso: Maschio
  • "The Cable Guy" aka capofila degli Addu-stalker
Re: [COMMENTI] House 8x22 - Everybody Dies (SERIES FINALE)
« Risposta #31 il: Domenica 06 Gennaio 2013 23:45 23 »
Commento molto interessante il tuo... mi spiegheresti meglio cosa intendi?
BARCOLLO MA NON MOLLO
"I created an empire, and I am nobody"
"Il cervello non è una polpetta piazzata al centro della testa. E' qualcosa che va adoperato".
"Dobbiamo ambire a vedere pubblicate le nostre rese."
"Crowds don't think. They react."


Re: [COMMENTI] House 8x22 - Everybody Dies (SERIES FINALE)
« Risposta #32 il: Lunedì 07 Gennaio 2013 17:27 17 »
ho guardato HOUSE fin dal pilot, l'ho amato, odiato e mi sono divertita un mondo, ma ho anche pianto e mi ha fatto riflettere su molte cose, molte delle quali non pensavo esistessero.... in un certo senso mi ha cambiato la vita, so che dirlo sembra stupido, ma veramente questo show mi ha dato moltissimo...
Fin dalla metà della sesta stagione c'e' stato il declino secondo me, la storia di House e dei sacrifici fatti messi in secondo piano, come se tutto di "Broken" fosse solo una sorta di "vacanza" per lui... tutta la storia di Lucas, senza senso... ma poi c'e' stato "Help me"... a quel punto mi sono detta.. no che stai dicendo.. è il miglior finale della storia, insieme a "House's head" e "Wilson's Heart.." .. poi c'e' la settima e fino al terzo episodio sono in paradiso... poi... beh poi una serie infinita di lugrubrazioni per cui House e Cuddy PER FORZA non potevano stare insieme per sempre, anche se House era felice... si felice... sfido chiunque a dire che non lo fosse... certo però Cuddy non era piu' Cuddy... insomma l'avevano ritrasformata in alieno sceso sulla terra dieci minuti prima e avesse conosciuto House sono negli ultimi 5... invece si conoscevano da trent'anni... beh chiaramente sapevo il perchè del cambiamento... DOVEVANO ROMPERE...
Ma buttare nel cesso tutti i sacrifici di HOUSE fatti in "broken" è stato come essere presa a schiaffi, come se mi avessero gettato un secchio di acqua gelida addosso... la scena finale di "bombshell" per me è stata DEVASTANTE, non solo per la fine dell'Huddy, ma proprio per il ributtare HOUSE nell'infelicità e nell'ombra, mi ha fatto piangere e disperare, come se HOUSE non avesse imparato nulla... e invece aveva imparato moltissimo... era.. perfetto...

a quel punto che si inventano??  prostitute ... incredibile...e il matrimonio per la green card? sicuramente a quel punto c'era solo un modo, per far andare ancora piu' giu' all'inferno  House...

tutta la stagione 8 basata sul matrimonio con la prostituta (eh si ...) è stato il colpo di genio.... e non mi venite a dire che hanno scavato nella testa di HOUSE... avrebbero dovuto scavare si, ma nella stagione 7 con Cuddy, nel loro rapporto, farli litigare, riappacificarsi, mollarsi si ma per poi capire VERAMENTE COSA e CHI era House... lui era perfetto... solo una stupida Cuddy non l'avrebbe voluto... (e indovinate chi l'ha fatta diventare stupida??) 
insomma... non hanno saputo inventarsi altro...
Quando Lisa non ha rinnovato il contratto non hanno piu' saputo che pesci pigliare... non avevano capito che ormai Cuddy era troppo importante ... comuque è andata così e non ci potevano fare nulla, non era colpa di Shore e della troupe se lei non ha rinnovato...
ma la soluzione trovata faceva pietà....
La cosa PRINCIPALE e dico FONDAMENTALE per House è ed è sempre stata la medicina, poteva crollargli adosso il mondo, ma sapeva esattamente cosa escogitare per salvare il paziente... no mi spiace House non era piu' House... per non parlare di come hanno fatto finire Wilson... e tutte le scopiazzature alle altre stagioni... no, mi spiace, io non ci sto...
chiaramente sono MIE personalissime opinioni, ma questa fine non era degna di uno show come HOUSE e sopratutto non era degna del personaggio piu' incredibile della storia della televisione...




Offline seanma

  • Teddy Bear
  • *
  • 21299
  • Sesso: Maschio
  • "The Cable Guy" aka capofila degli Addu-stalker
Re: [COMMENTI] House 8x22 - Everybody Dies (SERIES FINALE)
« Risposta #33 il: Lunedì 07 Gennaio 2013 19:21 19 »
Parto dalla fine. Secondo me la chiusura che auspichi e che anche Piggy ha esplicitato più sopra, ci poteva stare, ma probabilmente non hanno voluto dare ai fan un finale troppo 'chiuso' e 'senza speranza ' e allora hanno optato per questa sorta di 'non finale' che scaldasse i cuori.

Per il resto, tutti quii lo sanno, House per me non è mai stato 'Huddy': l'Huddy per me, spettatore maschio , è stato sempre un complemento alla psicologia distorta e malata del personaggio, nientemeno che un espediente narrativo per facilitare e rendere drammaturgicamente interessanti gli sviluppi interiori del personaggio.

Un personaggio, imho, a cui la storia con la Cuddy non sarebbe mai servita per 'cambiare ' completamente, perché lui non voleva cambiare: per House l'essere House, nella mia personale interpretazione della serie, deriva esclusivamente dal suo incidente e dall'incapacità che lui ha di liberarsi dai rimorsi derivanti dalla scelta fatta: può sembrare un'interpretazione semplicistica, ma se per ipotesi a House togliessimo il 'genio' (la medicina, appunto), lui non sarebbe altro che un normalissimo 'cripple' con problemi di autostima, che si sfoga usando la rabbia e l'antisocialità (un esempio telefilmico di questa condizione è, per chi ha visto la serie,
Spoiler
Hank di Breaking Bad, dopo l'incidente
).

Lo ammetto, la mia visione di House è molto poco obiettiva, perché mi concentro molto su quest'aspetto, così come altri vedono solo l'Huddy o quasi... ma rimane il fatto che secondo me House è un personaggio tragico perché statico, chiuso nel suo mito autoalimentante (maggior numero di casi risolti, minor necessità di staccarsi dallo stereotipo di 'stronzo di successo' che tutti gli affibbiano). In fondo queste otto stagioni secondo me sono la dimostrazione che da certi traumi è impossibile uscire, ed è vano anche provarci, se nemmeno il liberarsi da una addiction concreta (il vicodin) effettivamente poi conduce a un reale mutamento nell'atteggiamento verso la vita, e nei rapporti con le persone.


Concretamente, L'Huddy è finito perché la Edelstein ha voluto chiudere (e secondo me con Shore non si son lasciati a baci e abbracci, eh) ma dal punto di vista di un'eventuale giustificazione interna al telefilm, l'Huddy è finito perché aveva terminato il suo corso narrativo, dopo aver raggiunto l'apice, ovvero il rapporto sessuale: inconsciamente tutto quello e unicamente quello, che Greg aveva sempre voluto, come per mettersi alla prova, e mettere alla prova questa sorta di Eldorado rincorso per anni, salvo poi rendersi conto, che di luccicante c'era ben poco dato che, rimanendo in metafora, l'oro era stato sempre altrove.

Stacy è l'unica ad aver amato House in quanto Greg, prima e dopo l'incidente, e non in quanto autoproiezione di se stesso (ciò che la Cuddy si è illusa di amare, e ciò che Greg voleva che la Cuddy amasse) e quindi a mio parere l'unica che potesse riportare Greg a un grado accettabile di supposta stabilità emotiva, a ritrovare se stesso, insomma.

Scusa se mi sono dilungato, ma House ha significato molto anche per me: diciamo che mi ha permesso di prendere coscienza di certi aspetti di me di cui non ero pienamente consapevole.

A te la palla, ora, e grazie per queste meravigliose considerazioni.
BARCOLLO MA NON MOLLO
"I created an empire, and I am nobody"
"Il cervello non è una polpetta piazzata al centro della testa. E' qualcosa che va adoperato".
"Dobbiamo ambire a vedere pubblicate le nostre rese."
"Crowds don't think. They react."


Re: [COMMENTI] House 8x22 - Everybody Dies (SERIES FINALE)
« Risposta #34 il: Martedì 08 Gennaio 2013 11:57 11 »
grazie molte per la tua risposta e per le tue idee  :78

le mie considerazioni sul fatto che le ultime due stagioni e mezzo non era affatto nello spirito di House e senza nessun senso narrativo è basato sul fatto che le ossessioni di HOUSE, sono state buttate nel cesso senza alcuna spiegazione, senza alcun motivo logico, senza pietà...
1. il dolore alla gamba
2. il vicodin
3. l'ossessione per la medicina
4. Cuddy
5. Wilson

il dolore alla gamba: tutto gira intorno a questo, anche come metafora del suo dolore interno che lo consuma... il dolore di non riuscire a convivere con la decisione di tenersi la gamba, ma di soffrire per sempre... questo dolore aumenta, lo deride, lo trascina giù fino all'abisso delle allucinazioni e il terrore di non poter piu' esercitare, di non poter piu' essere lucido per curare e sfidare la malattia... in "under my skin" si vede l'angoscia di non poter sapere se le decisioni che prende sono quelle giuste e si affida a Wilson per avere una conferma se quello che sta facendo è completamente fuori di testa anche per lui... quanto sforzo gli sarà occorso per chiedere aiuto all'unica persona che l'avrebbe aiutato nonostante tutto?

il vicodin: nella sesta stagione si capisce quanto sia dura per lui, sopratutto per la storia parallela di Cuddy con Lucas, non ricominciare a drogarsi, ma resiste stoicamente perchè lui vuole raggiungere quello che qualsiasi essere umano vuole, la felicità... in Baggage ci svela cosa ha "sopportato" e la forza che ha raggiunto, ma adesso che finalmente era "pulito" quello che vuole (Cuddy) gli sfugge di mano perchè va a vivere con Lucas...
attenzione, non parlo da Huddy, parlo solo come amante di questo personaggio, credimi è così... anche se è facile pensare: è una Huddy e non capisce una cippa del "vero" House... (questo mi fa alquanto incavolare...   :30)
tutto lo show è basato su questo... sul fatto che House è dipendente da un farmaco che non gli fa sentire il dolore...

l'ossessione per la medicina: si ossesione, perchè per House è questo... non gli importa dei pazienti non gli importa delle conseguenze, gli importa solo di risolvere il puzzle, il mistero ... rinuncia persino al vicodin, e anche quando sta malissimo e soffre come un cane, la medicina, la sfida, è quello che riesce a farlo "evadere" e che lo distrae dalla sua sofferenza.. farebbe qualsiasi cosa per quel puzzle perchè insieme al vicodin è la ragione per la quale si alza la mattina e non si spara in bocca (a suo dire ...)
con quanta passione, con quanto fervore cerca, si dispera e si autodistrugge per trovare la soluzione? era questo che ci piaceva, era questo quello che ci incollava allo schermo...

Cuddy: il VERO amore di House... l'unica che riesce a "contenerlo" a capirlo e a farsi dar retta, nessun altro riesce nell'impresa, non Wilson, non Stacy, nè nessun altro... la Cuddy delle prime 5 stagioni era perfetta, era come House da un certo punto di vista. Lei lo salva dalla prigione non perchè crede che sia innocente, sa benissimo che è colpevole, ma vuole e deve salvarlo per il suo genio e perchè sa benissimo che non servirebbe a niente se stesse in galera... I sentimenti per lei sono stati sempre evidenti, sguardi, battute e situazioni che solo una persona innamorata noterebbe (Who is your daddy?), nessun uomo avrebbe notato quello che ha notato House, se non forse un uomo innamorato... Stacy non era la donna per House, non era così intelligente da capirlo, non capiva la sua ossessione per i puzzle, non capiva il suo modo di essere, ma forse lo capiva solo come "uomo", ma forse nemmeno quello... Stacy disse a Cuddy che era divertente stare con HOUSE, che era divertente? scherziamo? stare con lui è come essere catapultata su uno shuttle in partenza.. con l'adrenalina che ti scorre dentro al posto del sangue..
Stacy non ha combattuto per lui, ha scelto la vita semplice con Mark... HOUSE l'amava prima della gamba poi non l'ha piu' voluta perchè l'aveva tradito decidendo al suo posto... e HOUSE dopo non l'amava piu', voleva solo prevalere su Mark e giocare a fare il maschio alfa...
Se non avessero cambiato la Cuddy, trasformandola in una petulante rompicog...ni, le ultime due stagioni non esisterebbero, perchè "Help me" era il finale perfetto per tutti... cos'altro c'era da dire? House con Rachel? ce lo siamo dimenticati?? quello che fa per Rachel e cosa si capisce del loro rapporto durante "after hours" è tenero e da House... buttato nel cesso pure quello...

Wilson: lo Wilson delle prime stagioni era l'amico irreprensibile, diciamo la coscienza di House... guardate in cosa l'hanno trasformato nelle ultime due stagioni... uno che gioca a portare i polli in ospedale solo per tirare su House dopo la rottura con Cuddy e giustificando le hookers come svago infinito per il suo ego... Wilson era la roccia a cui aggrapparsi fino a che non ha cominciato a sgretolarsi come House... poi tutta la storyline del cancro... far uscire di scena Wilson così per me è stato come concludere in fretta e furia una storia di amicizia durata una vita senza alcun insegnamento per HOUSE...

Guardando indietro alle prime stagioni mi sorprendo che qualcuno trovi bella specialmente l'ultima, dove il dolore alla gamba non esisteva, il vicodin veniva e andava come un'aspirina senza significato, Cuddy chiaramente morta e sepolta (non credo proprio che ci fossero problemi con Shore, ma con la direzione, ma questa è un'altro capitolo) Wilson relegato a fare da zerbino fino alla fine... e chiaramente la medicina usata come riempitivo delle situazioni con la wife's green card ...
no mi spiace, per me HOUSE è finito con "Help me"... House non si droga piu' ma è sempre lo stronzo che amiamo e che salva vite, con la sola differenza che adesso è felice... non scordiamoci che solo dopo, abbiamo scoperto la Cuddy idiota che si incavola per la tavoletta del cesso e che non fa attenzione alle sue esigenze... è un uomo, si comporta come tale... (senza offesa eh  :78) ma nessuno s'e' reso conto del sacrificio che ha dovuto fare HOUSE prendendo quella pillola per stare vicino a Cuddy.. lei l'ha scacciato come se fosse caduta dal cielo tre secondi prima... "mi ero scordata che eri un drogato..." MA SIAMO MATTI???? MA CHI CACCHIO HA SCRITTO QUESTA ASSURDA STORYLINE???? nessuna donna e ripeto NESSUNA DONNA l'avrebbe lasciato solo per questo... io l'avrei aiutato, avrei capito PERCHE' l'ha presa, perchè stava talmente male al pensiero di perderla e di ritornare a quello che era prima che non ce l'ha fatta...
ok basta... sono stata anche troppo lunga e scusatemi tanto, ma avevo forse bisogno di sfogarmi un pò...  e in fin dei conti... "YOU CAN'T ALWAYS GET WHAT YOU WANT..."


« Ultima modifica: Martedì 08 Gennaio 2013 12:05 12 da BLACKDAHLIA »

Offline Thirrin

  • 728
  • Sesso: Femmina
  • The hardest thing in this world is to live in it..
Re: [COMMENTI] House 8x22 - Everybody Dies (SERIES FINALE)
« Risposta #35 il: Venerdì 25 Gennaio 2013 17:41 17 »
passavo di qui per caso e trovo queste belle considerazioni.. che ricordi! sono d'accordo un pò con tutti, e mi torna una strana nostalgia a leggervi :')

Offline Ninja

  • 104
  • Sesso: Maschio
  • « Everybody lies. »
Re:[COMMENTI] House 8x22 - Everybody Dies (SERIES FINALE)
« Risposta #36 il: Martedì 20 Marzo 2018 12:22 12 »
Titolo:
Perché Dr. House MD è la migliore serie TV di tutti i tempi.

Svolgimento:
Dr. House MD è la miglior serie tv di tutti i tempi perché lo sceneggiatore ha raccontato una storia, non badando al punto di vista dei telespettatori, della critica e pressoché di nessuno.
Per questo è esageratamente figo, e non è un iperbole, è davvero figo in modo esagerato.
Alcuni esempio di come David Shore non abbia mai tenuto in considerazione il parere di nessuno a parte il suo?
Bene:
1_
Al termine della terza stagione House cambia la sua squadra, online rivolta dei fans e calo degli ascolti vertiginosi agli inizi della quarta.
Qualsiasi altra serie TV avrebbe reintegrato la squadra precedente anche perché gli attori non avevano abbandonato il cast, è stata proprio una scelta di Shore.
E l'ha mantenuta, non ha reintegrato i vecchi assistenti di House, questo ha fatto si che non si creasse una patetica quanto assurda retromarcia scenografia (come visto in molte altre serie di successo - Supernatural NDR - ) e soprattutto gli ha permesso di continuare a raccontare la sua storia, che a quanto pare era bella visto che è durata altri 5 anni, e che gli ascolti si sono ripresi facendogli fare incetta di premi ed elogi e eleggendola come serie cult degli anni 2000.
2_
Dr. House è un telefilm politicamente scorrettissimo, insulta di continuo qualsiasi minoranza etnica, religiosa o sessuale, schernisce disabili e senzatetto, tossicodipendenti e minorenni emancipati, insomma, tutti senza eccezioni.
Roba che in altri serial non si percepisce nemmeno in 10 anni, figuriamoci ogni puntata.
Nonostante questo Shore non ha mai limato nessun aspetto della sua storia, voleva raccontarla così ed è ciò che ha fatto.
3_
House è farmacodipendente, ateo (o almeno lo è natale e pasqua, il resto dell'anno non è rilevante - cit. - ), cosa che persiste per tutta la serie, nessuna redenzione, nessun pentimento o tentativo di cambiare, è così e basta.
4_
Il finale non è quello che vuole la gente (per quello è stato epico), lui non ha un lieto fine, nemmeno Wilson ha un lieto fine.
5_
La storia d'amore tra lui e Cameron non parte nemmeno, quella con la Cuddy va a puttane (più di quanto non faccia House), altra cosa che ha fatto gridare rivolta al popolo di internet, perennemente bisognoso di vedere che da qualche parte qualche storia d'amore fa a finire bene (come se ciò compensasse che le loro invece fanno schifo), e altra cosa che è stata puntualmente ignorata dallo sceneggiatore.
6_
Shore avrebbe potuto continuare la serie altre 10 stagioni, se pensiamo che delle minchiate come Grey's Anatomy sono in giro da 15 anni (!), ma quando non aveva più nulla da raccontare ci ha messo un punto.

Gli esempi in realtà sono molti altri e sicuramente il successo di Dr. House è anche e soprattutto merito di Huge Laurie che calza a pennello nel personaggio (a onore del vero solo in quello fino ad ora); ma senza ombra di dubbi David Shore è stato un genio per quel che riguarda il mondo delle serie TV, che per quanto mi riguarda si divide in due grandi epoche, PDH e DDH, prima Dr. House e dopo Dr. House.

Conclusione:
Non può non piacere.

Premio della critica:
Alcuni episodi, la morte di Amber, al secolo "Bastarda Tagliagole", quello in cui sparano ad House, il suicidio di Kutner, quello in cui capisce di aver avuto allucinazioni e soprattutto quello in cui convince la donna vittima di un crollo a tagliarsi la gamba, sono dei capolavori che sarebbero degni di nomination all'oscar.

Giuria popolare:
Le tette della Cuddy.
Sono fin troppo consapevole che si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi e gli stupidi sono presi sul serio, e io vivo nel terrore costante di non essere frainteso.
---------------------------------------------------------------------------------------------
x: You think I can fix myself?
y: I don't know.
x: 'Cause I'm the most screwed-up person in the world.
y: I know. I love you. I wish I didn't. But I can't help it.

Offline Claire

  • The Eclectic One
  • *
  • 6364
  • Sesso: Femmina
  • Nothing ever really ends, does it?
    • My fb page
Re:[COMMENTI] House 8x22 - Everybody Dies (SERIES FINALE)
« Risposta #37 il: Giovedì 22 Marzo 2018 08:01 08 »
Scusa il piccolo OT, ma retromarcia scenografica su Supernatural dove?

Offline seanma

  • Teddy Bear
  • *
  • 21299
  • Sesso: Maschio
  • "The Cable Guy" aka capofila degli Addu-stalker
Re:[COMMENTI] House 8x22 - Everybody Dies (SERIES FINALE)
« Risposta #38 il: Giovedì 22 Marzo 2018 13:32 13 »
lasciando perdere la parola 'scenografia' che in quel discorso ci azzecca molto poco, e il fatto, tutto personale, che non concordo su praticamente nulla di quanto scritto da ninja, credo si riferisca al fatto che per volere della CW supernatural non si è concluso alla quinta stagione, come da desiderio di Kripke, ma con l'aggiunta di un'ultima scena, ha dato il là a un secondo blocco di altre otto (?) stagioni
BARCOLLO MA NON MOLLO
"I created an empire, and I am nobody"
"Il cervello non è una polpetta piazzata al centro della testa. E' qualcosa che va adoperato".
"Dobbiamo ambire a vedere pubblicate le nostre rese."
"Crowds don't think. They react."