Stagione 6 - Curiosita' e riferimenti culturali

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Claire

  • The Eclectic One
  • *
  • 6364
  • Sesso: Femmina
  • Nothing ever really ends, does it?
    • My fb page
Re: Stagione 6 - Curiosita' e riferimenti culturali
« Risposta #15 il: Venerdì 11 Marzo 2011 19:56 19 »
6x15 The French Mistake

Riferimenti culturali
- Il titolo è un riferimento ad una famosa scena del film di Mel Brook ‘Blazing Saddles’. Alla fine del film, l’azione è ambientata nel Vecchio West e l’attore sbatte contro un muro (abbattendo letteralmente la quarta parete) irrompendo sul set di un musical della Warner Bros. La canzone che si sente nel musical si intitola ‘The French Mistake’.
- Balthazar fa riferimento al film del 1972 ‘Il Padrino’ quando il padrino manda un serial killer ad uccidere gli altri Don. Il riferimento avviene nell’universo alternativo, quando Virgilio spara alla crew sul set.
- Kevin Parks: “Torniamo al punto in cui… subito prima che saltino dalla finestra - Robert Singer: “Sai, la parte in cui saltano dalla finestra era quella buona” - Kevin Parks: “Beh possiamo pulire, rimettere la finestra. Ci vogliono circa 95 minuti. Quindi dovremo saltare la scena in cui sono seduti nell’Impala e parlano dei loro sentimenti” - Robert Singer: “Ah, certo! Poi, rispondi tu alle e-mail di protesta dei fan?” - Quando vengono fatti riferimenti ad eventi della realtà, si parla di Lampshade Hanging (l’autore inserisce improbabili elementi nella trama attraverso un medium - personaggio, passante, narrazione, eccetera - e convince il pubblico dell’esistenza di tale elemento indipendentemente dalla logica). Un altro esempio è quando Sam dice che non molte persone guardano lo show, e ovviamente, il twitterare di Misha.
- Dean: “Posticino Sobrio, JayZ” - E' un riferimento al famoso rapper, nonché compagno della cantante Beyoncè. Come noto, i rapper sono molto sfarzosi in fatto di lusso.
- Dean: “Come bizarro Earth? Ma invece di bizarro Superman, siamo finiti in questo circo?” - Bizarro World è un pianeta dell’universo dei fumetti DC, dove tutto è l’opposto di com’è sulla Terra. È abitato da bizzarre versioni di personaggi, incluso Superman.
- Dean: “Guarda questi cazzo di modelli - bel Blue Steel Sam!” - Dean ha in mano una copia di Supernatural: The Official Magazine - #11 dell’Agosto 2009. Blue Steel è una posa per modelli a cui Dean fa riferimento per la prima volta nell’episodio 2x19 “Folsom Prison Blues”, e viene dimostrata Jared e Jensen in ogni gag reel e a numerose convention.
- Dean: “No hell below us, above us only sky” - Dean cita la canzone di John Lennon.
- Dean: “Dude looks like a lady” - E’ un riferimento all’omonima canzone degli Aerosmith.
 - Sera Gamble: “Eric Kripke dovrebbe essere chiuso in uno chalet a scrivere il suo prossimo episodio pilota” - Bob: “Ha venduto ‘Octocobra’? Cavolo, comprano proprio di tutto” - Un riferimento ai film del network Syfy che vedono la presenza di mostri come Sharktopus e Dinocroc.
 - Bob Singer: “Voglio credere che nel corso di questi anni, ci siamo avvicinati, che non pensi più a me come “il regista Bob” o “il produttore esecutivo Robert Singer”, ma come a Zio Bob - Sam: “Quindi il personaggio dello show, Bobby Singer...” - Dean: “Che razza di idiota chiama un personaggio con il suo nome?” - Sam: “Oh, non va bene” - Il personaggio di Bobby è stato chiamato in onore del produttore Robert Singer, anche se il colpevole è stato Kripke.
- Sam: “Per qualche motivo, le nostre vite sono un programma televisivo” - Dean: “Perchè?” - Sam: “Non lo so” - Dean: “No, davvero. Perchè a qualcuno importerebbe guardare come viviamo?” - Sam: “Beh, sai, secondo quell’intervistatrice non sono poi molte le persone che lo fanno” - È un riferimento al fatto che Supernatural va in onda su un network minore e quindi gli ascolti sono inferiori rispetto ai grandi network.
- Sam: “Sto solo dicendo che siamo finiti in un mondo dove tu sei… Jensen Ackles e io un tizio di nome Jared Padalecki” - Dean: “Cos’è, ora sei polacco?” - Jared Padalecki ha veramente origini polacche. I suoi nonni, infatti, sono della Polonia.

Note & Curiosità
- Altri meta episodi della serie sono: 2x18 “Hollywood Babylon”, 4x18 “The Monster at the End of This Book” e 5x09 “The Real Ghostbusters”.
- Altri episodi ambientati in un universo alternativo sono: 2x20 “What Is and What Should Never Be”, 4x17 “It’s a Terrible Life”, 5x04 “The End”, 5x08 “Changing Channels”.
- Nell’episodio compaiono alcuni membri del cast e della crew di Supernatural, alcuni interpretati da attori, altri da loro stessi: il regista e produttore Robert Singer è interpretato da Brian Doyle-Murray. Il produttore Jim Michaels è interpretato da Garwin Sanford, che ha interpretato anche la parte di Deacon nell’episodio 2x19 “Folsom Prison Blues”. Il coordinatore degli stunt Lou Bollo interpreta se stesso. Clif Kosterman, la guardia del corpo di Jared e Jensen, è interpretato da Phil Hayes. Genevieve Padalecki interpreta se stessa. Eric Kripke è interpretato da Micah A. Hauptman. La voce al telefono di Sera Gamble è davvero la sua. Kevin Parks è interpretato da Jason Bryden.
- Alle pareti della casa di Jared e Genevieve nell'universo alternativo, sono appesi numerosi ritratti della coppia, con lo stesso stile dei famosi ritratti di Marilyn Monroe fatti con la tecnica della Pop Art.
- Durante l’incantesimo per spedire Sam e Dean nell’universo alternativo, Balthazar utilizza Sale del Mar morto, sangue di agnello e ossa di un Santo minore, che utilizza per disegnare un sigillo.
- Quando Misha incontra per la prima volta Sam e Dean, pensando che siano Jared e Jensen, recita alcune battute del copione interpretando Castiel. Le battute che recitano descrivono la trama del meta episodio.
- Sam mentre naviga su internet trova un filmato di Jensen Ackles di quando interpretava Eric Brady nella soap opera “Days of Our Lives”.
- Lo studio presente nell’episodio si chiama “KM Motion Pictures Studios”. Alla convention Salute to Supernatural a San Francisco tenutasi nel Gennaio 2011, Clik Kosterman ha rivelato che gli studi di Supernatural a Burnaby, Vancouver, sono stati ufficialmente rinominati in onore del regista e produttore scomparso Kim Manners.
- La villa che vediamo nell’episodio è ovviamente fittizia, fino a prova contraria i coniugi Padalecki non abitano lì.
- Tutte le foto attaccate agli specchi dei camerini che vediamo nella puntata sono tutte vere, molte foto sono visibili anche all’interno dei contenuti extra di dvd.
- Nel corso dell’episodio viene spesso accennato che fuori dal set Jared e Jensen non si parlino. Salvo nuove dichiarazioni, è assolutamente falso dal momento che i due sono amicissimi nella vita reale, lo dimostrano varie interviste e anche testimonianze della crew.
- Alla Rising Con Spain 2010, Misha Collins espresse il desiderio di avere una lunga scena di pianto nella sesta stagione. E' possibile che la scena sia stata quella tra Misha e Virgilio mentre cercava di ucciderlo.
- Dean apprende grazie alle insegne stradali di non trovarsi negli States. Supernatural è girato a Vancouver, in Canada, tranne per l’episodio pilota, girato a Los Angeles.
- Jared Padalecki e Genevieve Cortese si sono sposati il 27 Febbraio 2010 a Sun Valley, in Idaho. La foto sul caminetto è la vera foto del matrimonio, scattata da Kristen Schultz e contenuta in un articolo del Sun Valley Magazine.
- Il termine The French Mistake si riferisce ad un maschio eterosessuale che fa sesso con un altro ragazzo e successivamente se ne pente.
- Quando la realtà si mischia con la finzione: Jared Padalecki è un amante degli animali e ha due cani, Harley e Sadie. Ha supportato il gruppo animalista PETA e quello A Dog’s Life Rescue. Jared e Genevieve supportano il gruppo benefico 5GYRES, che combatte l'inquinamento degli oceani e i soldi raccolti durante la convention Salute to Supernatural a San Francisco tenutasi nel Gennaio 2011 sono stati donati a questo gruppo. Non si sa se nella realtà hanno veramente un lama o una lontra.
- Il maglione azzurro indossato da Misha è lo stesso indossato nella sua missiva Rhino Puzzle, una delle tante campagne per la beneficenza.
- I due ragazzi che provano la scena di lotta dietro l'impala con lo sfondo verde, che successivamente combattono con Dean Sam e Virgilio, sono i veri stunt di Jared e Jensen, Mike e Todd.
- Il personaggio di Misha nel corso dell’episodio passa molto tempo su Twitter, esattamente un minuto dopo il Misha dell’episodio, Misha scrisse veramente su Twitterscrive “Ola Misha-amigos! Jared e Jensen me l’hanno fatta. Inizio davvero a sentirmi parte della squadra”. Per farvi incasinare ancora di più, all’inizio dell’episodio venerdì sera, Misha scrisse davvero su Twitter le parole #Misha, #metamadness e #kripke. Le parole finirono tutte nella top ten dei topic più twitterati nel corso della messa in onda dell’episodio.
- La scena durante la quale Sam e Dean lottano contro Virgilio, è stata girata sullo stesso set usato come prigione delle vergini nell’episodio 6x12 “Like a Virgin”

Offline Claire

  • The Eclectic One
  • *
  • 6364
  • Sesso: Femmina
  • Nothing ever really ends, does it?
    • My fb page
Re: Stagione 6 - Curiosita' e riferimenti culturali
« Risposta #16 il: Venerdì 11 Marzo 2011 20:01 20 »
6x16 ...And Then There Were None

Riferimenti culturali
- Il titolo dell’episodio è un riferimento al romanzo giallo di Agatha Christie del 1939, nel quale dieci persone coinvolte nella morte di altre persone, ma mai venute allo scoperto, vengono invitate su un’isola. Ognuno di loro viene ucciso in modo diverso finché non rimane più nessuno, anche se sembra che sull’isola non ci sia nessun’altro a parte loro. Il titolo italiano è “Dieci Piccoli Indiani”.
- Dean: “Looks to me like it's a Sherman March monster mash” - Sherman's March to the Sea è il nome comunemente dato alla Savannah Campaign condotta da Maj. Gen. William Tecumseh Sherman della Union Army durante la Guerra Civile Americana. ‘Monster Mash’ è una canzone del 1962 di Bobby “Boris” Picket. La canzone è narrate da uno scienziato pazzo il cui mostro, una sera tardi, si alza da terra e inizia a ballare. La danza finisce con lo scienziato fa una festa per gli altri mostri.
- Rufus: “Sto inseguendo varie manifestazioni di follia che ci hanno condotto entrambi nel bel mezzo di questo caos” - Rufus in originale utilizza l’espressione “Tracking 31 flavors of crazy”, slogan di Baskin Robbins.
- Dean: “E’ come un verme Kham pieno di steroidi” - Il Verme Khan ricorda il Ceti del film di ‘Star Trek’ “The Wrath of Khan”, che dopo essere entrato dall’orecchio, si raggomitola intorno al cervello di una persona rendendola suscettibile alle suggestioni e portandola in ultimo alla pazzia.
- Dean: “Non è in me!” - La stessa battuta è stata utilizzata nell’episodio 2x09 “Croatoan” dalle vittime del virus.

Note & Curiosità
- Le riprese di questo episodio sono state effettuate il 13 e 14 Gennaio 2011, si svolgeranno nel ristorante Cannery a Vancouver.
- In questo episodio riappare La Madre di tutte le cose, era sulla Terra circa diecimila anni fa ed ora vuole eliminare gli umani, creando un maggior numero di mostri per impossessarsi del Pianeta.
- È anche il titolo di un episodio della seconda stagione della serie tv ‘CSI’ - Crime Scene Investigation.
- Uno dei nomi della rubrica del cellulare di Sam è Chris Cooper. Chris Cooper è il responsabile del dipartimenti oggetti dello show.
- Dal momento che la religione ebraica non prevede la cremazione, Rufus viene sepolto in quello che è ovviamente un cimitero ebraico, invece di fargli un funerale tradizionale per i cacciatori, bruciato su una pira. Bobby versa sulla tomba un po’ della bevanda preferita di Rufus - Johnny Walker Etichetta Blu.
- La maggior parte del cast e della crew, tranne Jared Padalecki si prese una terribile influenza durante le riprese di questo episodio e Jim Beaver twitterò in proposito. Le riprese avvennero a cavallo del weekend della Salute to Supernatural convention a San Francisco 2011 e la febbre di Jensen Ackles era molto evidente.
- Bobby, per la prima volta, partecipa insieme ai ragazzi all’interrogatorio di un sospettato.
- La trama dell’episodio ricorda quella dell’episodio della prima stagione della serie tv ‘The X-Files’, l’episodio 1x07 “Ice”, nel quale Mulder, Scully e due scienziati sono chiusi in una base di ricerca in Alaska per indagare su un verme alieno che possiede a turno i componenti del gruppo, portandoli al suicidio/omicidio.
- Ci sono altri tre cacciatori più o meno amici di Bobby e Rufus: Willie, Rodg e Alfred.
- L’episodio decreta la morte di ben tre cacciatori: Gwen Campbell (uccisa da Dean posseduto dal verme), Samuel Campbell (ucciso da Sam lucido) e Rufus Turner (ucciso da Bobby posseduto dal verme).
- Si apprende che è stato Rufus ad iniziare Bobby alla caccia, dopo averlo aiutato con sua moglie, posseduta da un demone, evitandogli la prigione. Un vecchio caso che seguivano insieme, ad Omaha, aveva poi decretato la fine della loro collaborazione, visto che un errore di Bobby aveva causato la morte di una persona cara a Rufus (forse, una donna).
- Rufus ha un pacemaker dal primo mandato di Bush Jr e ha perso anche tre dita dei piedi.
- Il liquore preferito di Rufus è il Johnnie Walker, etichetta blu.
- Il camionista Rock (Brent Stait) è apparso anche nell’episodio 1x11 “Scarecrow” nel ruolo di Scotty.

Offline Claire

  • The Eclectic One
  • *
  • 6364
  • Sesso: Femmina
  • Nothing ever really ends, does it?
    • My fb page
Re: Stagione 6 - Curiosita' e riferimenti culturali
« Risposta #17 il: Giovedì 28 Aprile 2011 00:39 00 »
6x17 My Heart Will Go On

Riferimenti culturati

- Il titolo dell’episodio, “My Heart Will Go On” è un riferimento all’omonima canzone di Celine Dion, facente parte della colonna sonora del film del 1997.
- Ironia della sorte... Un giovane Jensen Ackles in passato fece una pubblicità di oggettistica relativa alla pellicola cinematografica del 'Titanic'.
- Il film venne citato anche nell’episodio della quarta stagione 4x10 “Heaven and Hell”, quando Anna e Dean fanno l’amore nell’Impala. L’immagine della mano di Anna che scende lungo il finestrino appannato ricorda la scena iconica del film, quando Jack e Rose fanno l’amore sul Titanic.
- La prima vittima di Atropo viene quasi uccisa cadendo su un paio di forbici da giardinaggio. Potrebbe essere un riferimento alle “Terribili forbici” di Atropo che vengono utilizzate nella mitologia per tagliare i pericoli metaforici della vita.
- Dean: “Beh, nessuna testa di cavallo mozzata?” - I Russo provengono dalla Calabria, un’area con un’organizzazione mafiosa conosciuta come Ndrangheta. Nel film del 1972 sulla mafia a New York, “Il Padrino”, viene messa una testa di cavallo mozzata sul letto di un produttore cinematografico come minaccia.
- Dean: “Se questi sono i Walton, perché diavolo stanno morendo?” - 'The Waltons'  era il nome di una famiglia di un libro, film e serie televisiva degli anni 70. La famiglia era così unita e gentile da far sembrare “La Famiglia Brady” quella dei Manson.
- Sam: “Proprio come in ‘The Butterfly Effect’” - Dean: “Ehi, ehi, regola numero uno. Niente riferimenti a film con Kutcher” – ‘The Buterffly Effect’ proviene dalla teoria del caos, dove un piccolo cambiamento di una parte di un sistema non lineare può provocare un grande cambiamento in un’altra parte del sistema. Il nome proviene da un’affermazione di Edward Lorenz nel 1972: “Può il battito delle ali di una farfalla in Brazile causare un tornado in Texas?”. Ashton Kutcher ha recitato nel 2004 in un film con lo stesso nome. Il film parlava di un uomo in grado di tornare indietro nel proprio passato.
- Dean: “Well riddle me this…” - "Riddle me this" è il motto del nemico di Batman, The Riddler, nella serie di fumetti della DC.
- Dean: “Inoltre, Titanic non era poi così male. La Winslet aveva delle belle tette?” - E’ un riferimento alla scena simbolo del film Titanic, quando Jack ritrae Rose (interpretata da Katie Winslet) nuda.
- La sequenza d’apertura ricorda molto quella dell’episodio della serie animata ‘Simpson’ “Mobile Homer”, nel quale Homer viene ucciso dalla porta del garage (mentre sta bevendo birra, insegue un ragno, la testa gli viene coperta di ragni, si spruzza l’insetticida negli occhi, inciampa su uno skateboard e cade con le gambe piegate in un’angolazione innaturale sotto la porta del garage. Mentre cerca di uccidere un ragno schiacciandolo con una rivista, sciaccia inavvertitamente il bottone che fa chiudere la porta del garage, la quale si chiude colpendolo più volte alla gola).
- I.P.Freely è inoltre uno dei nomi preferiti da Bart Simpson quando fa scherzi telefonici.

Note & Curiosità
- Il titolo dell'episodio doveva essere "Gallows Pole" poi cambiato in "Trail of Dead", cambiato ancora in "Frontierland" ed infine in "My Heart Will Go On".
- Ecco cosa c’è di diverso nel mondo alternativo in cui il ‘Titanic’ non è mai affondato: Ovviamente il film “Titanic” non è mai stato girato; Dean guida una Mustang che ha la targa originale dell’Impala: KAZ2YK; La linea di automobili Impala non è mai stata prodotta; Ellen e Jo sono vive, anche se vediamo solo Ellen; Il Singer Salvage Yard si chiama B & E Salvage; Nell’episodio della seconda stagione 2x17 “Heart” veniamo a conoscenza del fatto che Dean sceglie sempre “forbici” quando lui e Sam giocano a “carta, sasso, forbici” quindi Sam vince sempre. Qui invece Sam perde, anche se Dean sceglie sempre “forbici”; Cuba è un’isola di vacanze e la destinazione preferita dagli americani; Detroit è stata eletta la città migliore degli Stati Uniti; Wikipedia si chiama “Marconi Pages”, probabilmente in onore di Guglielmo Marconi, l’inventore della radio; Celine Dion è una cantante spiantata di piano bar da qualche parte di Quebec; Castiel trasporta Sam e Dean nella “Russia Bianca”. È un vecchio termine che definiva la Bielorussia e potrebbe essere un riferimento al fatto che la rivoluzione russa del 1917 che ha portato alla formazione dell’Unione Sovietica non è mai avvenuta.
- La prima scelta di Kripke per l’auto di Dean era una Mustang del 65, come quella che si vede in questo episodio: “Quando iniziai a scrivere la serie, volevo dare ai ragazzi una macchina americana potente. La mia prima scelta ricadde su una Mustang del 65. Un mio vicino di casa mi disse invece che avrebbe dovuto essere un’Impala del 67, perché nel bagagliaio ci sta un cadavere. Mi disse, ‘Ci vuole una macchina che faccia paura quando si è fermi al semaforo rosso’”.
- Quando tornò indietro nel tempo per evitare l’affondamento del Titanic, Balthazar ha utilizzato il nome falso di I. P. Freely.
- Nei precedenti episodi di viaggio nel tempo 4x03 “In The Beginning” e 5x13 “The Song Remains The Same” il viaggio faceva parte di una contigua serie di eventi. Vale a dire, tornare indietro nel tempo era un qualcosa che era sempre successa e non cambiava gli eventi. In questo episodio, Balthazar dice che non ci sono più regole. Da qui deriva la sua capacità di alterare gli eventi accaduti nel passato.
- Altri riferimenti al Titanic: L’episodio è andato in onda il giorno del novantanovesimo anniversario dell’affondamento del transatlantico; L’agenzia di viaggi si chiama E. J. Smith, nome del capitano del Titanic; Sam e Dean alloggiano al White Star Motel – la White Star Line era la compagnia di navigazione che possedeva il Titanic; Sam utilizza un sito somigliante a Wikipedia che si chiama “Marconi Pages”, in onore dell’inventore della radio, Guglielmo Marconi. Gli operatori radio del Titanic vennero assunti dalla sua compagnia ed ebbero un ruolo fondamentale durante le operazioni di salvataggio. Il generale inglese disse successivamente, “Coloro che sono stati salvati, lo sono stati grazie ad un uomo, il Signor Marconi e alla sua meravigliosa invenzione”.
- Il sito consultato da Sam è il Marconipages.
- La foto di Bobby ed Ellen che si vede più volte è realizzata sotto l’insegna dello “Scrap Yard” e ci sono anche le loro iniziali: B&E. L’insegna originale è “Singer Auto”, cambiata a causa del Destino ricreato dalle azioni di Balthazar.
- La terza vittima della Parca, l’avvocato Shawn Russo, è investito da un autobus che ha un cartellone pubblicitario sul retro con una foto dell’uomo e questo slogan: “Shawn Russo - La giustizia è importante. Consulenza gratuita per ingiuria personale e morte ingiusta”.
- La Parca, prima di tentare di uccidere i Winchester, ferma il tempo alle ore 10:36:14 del mattino.
- L’attrice Katie Walder che in quest’episodio interpreta Atropo (la Parca) è conosciuta ai più per aver recitato nel film a tematica gay “Shelter” e per alcune apparizioni “Gilmore Gilrs”, e in almeno un episodio con Jared Padalecki.
- Il produttore esecutivo Robert Singer, durante un’intervista rilasciata la settimana della messa in onda di questo episodio, rivelò che al posto di Ellen sarebbe in origine dovuto tornare John Winchester, ma quando venne loro in mente il personaggio di Samantha Ferris, la scelta cadde su di lei grazie alla popolarità del personaggio di Ellen. Non sapevano neanche se Jeffrey Dean Morgan sarebbe stato disponibile per il periodo delle riprese.