MOZART IN THE JUNGLE

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Blackdafne

  • The lazy bitch
  • *
  • 3953
  • Sesso: Femmina
  • Ubi leonis pellis deficit, vulpina induenda est.
Re:MOZART IN THE JUNGLE
« Risposta #30 il: Domenica 01 Febbraio 2015 23:53 23 »
sempre più carina sta serie   :88
anche secondo me! I personaggi sono grotteschi e carinissimi! E non parliamo di Rodrigo...  :94
Ma che, per caso ti piace Rodrigo? :55
Comunque questa ship non parte. Inizio a spazientirmi. :4
Matriarca dittatrice della Blackfamily.

Offline MiaWallace

  • "FaccioFintaDiNiente"
  • 8958
  • Sesso: Femmina
  • La padawan perduta
Re:MOZART IN THE JUNGLE
« Risposta #31 il: Domenica 08 Febbraio 2015 14:33 14 »
1x08 in home! Ci avviciniamo al finale di stagione :)
C'è una vita da vivere, ci sono delle biciclette da inforcare, marciapiedi da passeggiare e tramonti da godere. (Cesare Pavese)

Offline MiaWallace

  • "FaccioFintaDiNiente"
  • 8958
  • Sesso: Femmina
  • La padawan perduta
Re:MOZART IN THE JUNGLE
« Risposta #32 il: Sabato 14 Febbraio 2015 20:02 20 »
Penultima puntata!

Spoiler
Ana Maria, devi morire!  :30
C'è una vita da vivere, ci sono delle biciclette da inforcare, marciapiedi da passeggiare e tramonti da godere. (Cesare Pavese)

Offline MiaWallace

  • "FaccioFintaDiNiente"
  • 8958
  • Sesso: Femmina
  • La padawan perduta
C'è una vita da vivere, ci sono delle biciclette da inforcare, marciapiedi da passeggiare e tramonti da godere. (Cesare Pavese)

Offline churchill

  • 879
  • Sesso: Femmina
Re:MOZART IN THE JUNGLE
« Risposta #34 il: Venerdì 20 Febbraio 2015 12:45 12 »
...contenta  :98
anche per me
Spoiler
Ana Maria deve morire
 

.."Lasciate entrare il cane coperto di fango: si può lavare il cane e si può lavare il fango, ma quelli che non amano né il cane, né il fango, quelli no, non si possono lavare."
Jacques Prévert

Offline blues12

  • 1767
  • Sesso: Maschio
  • Life is better with an irish setter
Re:MOZART IN THE JUNGLE
« Risposta #35 il: Venerdì 20 Febbraio 2015 13:31 13 »
...contenta  :98
anche per me
Spoiler
Ana Maria deve morire

un plebiscito su AnaMaria
«Imparare è un’esperienza. Tutto il resto è solo informazione.» - Albert Einstein

"La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta solo in avanti" - S. Kierkegaard

Offline MiaWallace

  • "FaccioFintaDiNiente"
  • 8958
  • Sesso: Femmina
  • La padawan perduta
Re:MOZART IN THE JUNGLE
« Risposta #36 il: Sabato 21 Febbraio 2015 18:27 18 »
Season finale in home!

Spoiler
Finalmente  :32
C'è una vita da vivere, ci sono delle biciclette da inforcare, marciapiedi da passeggiare e tramonti da godere. (Cesare Pavese)

Offline churchill

  • 879
  • Sesso: Femmina
Re:MOZART IN THE JUNGLE
« Risposta #37 il: Giovedì 26 Febbraio 2015 11:38 11 »
me lo immaginavo che finisse così  :97... è stata una macchinazione di Rodrigo quella di tenere sul taxi l'oboista ??   :  :1 ....  antipaticissima .....la faccia di Rodrigo quando Ana Maria sbrocca....impagabile........serie deliziosa,contenta del rinnovo  :15
non sapevo che si usassero tante parole italiane nella musica.....grazie per i subs  :41
 

.."Lasciate entrare il cane coperto di fango: si può lavare il cane e si può lavare il fango, ma quelli che non amano né il cane, né il fango, quelli no, non si possono lavare."
Jacques Prévert

Offline blues12

  • 1767
  • Sesso: Maschio
  • Life is better with an irish setter
Re:MOZART IN THE JUNGLE
« Risposta #38 il: Giovedì 26 Febbraio 2015 12:10 12 »
l'italiano è una delle lingue più parlate, contrariamente a quanto crediamo, proprio grazie ai nostri trascorsi culturali e artistici. E ci sono anche altri campi, come la F1, il ciclismo ecc. dove per motivi analoghi molti addetti ai lavori conoscono la nostra lingua.
«Imparare è un’esperienza. Tutto il resto è solo informazione.» - Albert Einstein

"La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta solo in avanti" - S. Kierkegaard

Offline Vampirelady

  • Tiger Lily
  • 2232
  • Sesso: Femmina
  • Io non bevo mai... vino.
Re:MOZART IN THE JUNGLE
« Risposta #39 il: Venerdì 13 Marzo 2015 09:53 09 »
Ho visto il pilot e sono rimasta colpita, sembrava spregiudicata e "diversa" come serie, poi ho recuperato il resto tutto insieme e non so cosa sia successo ma dal secondo episodio il taglio mi sembra diverso, più soft. Non so spiegarlo bene  :ehm: comunque nel complesso carina, spero in altri episodi.

Offline seanma

  • Teddy Bear
  • *
  • 21298
  • Sesso: Maschio
  • "The Cable Guy" aka capofila degli Addu-stalker
Re:MOZART IN THE JUNGLE
« Risposta #40 il: Martedì 29 Dicembre 2015 22:29 22 »
Bingiato selvaggiamente per esigenze personali... mi scuserete per i toni, ma il burning out è dietro l'angolo...

Che dire.

Uno dei prodotti televisivi americani peggio scritti che mi sia capitato di vedere. Un insulto al cable.

Un rivoltante accumulo di cliché narrativi, presentati con poca fantasia, e ancor più piattamente sviluppati il peggysmo del pulcino bagnato che arriva in una giungla di lupi, cui alla fine spunta il pelo, il joanismo della vecchia ciabatta maltrattata che ritrova nuovi stimoli... (qualcuno vede un pattern?).

Per non parlare dell'uso strumentale della musica sinfonica come "chiave di lettura" del mondo (perlomeno in FLESH & BONE la danza serviva da metafora del disagio mentale, qui manco quello, pura accademia!) o dei twist narrativi degni di un Rocky III (andatevi a rivedere il season finale, cazzo! )

Un disastro, insomma. Uno scandalo difficilmente tollerabile. Un brutto segnale, se si considera la TV un media emergente.

Eppure...

eppure fila via. In tutta la sua insignificanza irredimibile, si lascia guardare.

E' il bello della TV. Uno script di merda, una regia di merda si possono sempre salvare.

Se davanti alla macchina ci sono attori veri.

Una delle poche cose interessanti della serie, i personaggi, presto diventa l'unico motivo per cui tollerare un simile supplizio.

Le caratterizzazioni di Rodrigo, Thomas e Betty sono eccezionali, assolutamente sopra la media. Tanto valeva metterli in una stanza bianca e farli interagire.

Da soli tirano avanti la pesantissima carretta, e ci regalano momenti iconici come pochi se ne trovano.

Il solo lato negativo di questo aspetto è che Gael Garcia Bernal è troppo bello per essere considerato, dai più, un qualcosa di diverso da un oggetto degno di culto, mentre McDowell non riuscirà mai a staccarsi dal suo 'essere stato' un capodrugo o per gli spettatori più giovani, un capoguru con strane affiliazioni (Mentalist, anyone?) e Debra Monk è, mi verrebbe da dire giustamente, (almeno fino a oggi) assolutamente sconosciuta (ma anche un orologio rotto è giusto 2 volte al giorno, no?)

E gli altri, direte voi? Si perdono nel torbido mare di mediocrità esibita che è questa schifezza.

Menomale che c'è Rodrigo.

Meno male che c'è la musica.
BARCOLLO MA NON MOLLO
"I created an empire, and I am nobody"
"Il cervello non è una polpetta piazzata al centro della testa. E' qualcosa che va adoperato".
"Dobbiamo ambire a vedere pubblicate le nostre rese."
"Crowds don't think. They react."